Mina anti-carro sul fondale del Molo Italia

Mediagallery

E’ stata rinvenuta, lunedì 1° dicembre, intorno alle 14, una mina  anti-carro risalente alla seconda guerra mondiale all’imbocco nord del Molo Italia in porto. L’ordigno è stato localizzato dalla ditta Ape Srl specializzata nella ricognizione e bonifica di residuati bellici sui fondali marini a 3 metri e mezzo di profondità e a 40 metri dalla banchina. Del caso se ne è subito occupata la capitaneria di porto che ha segnalato il ritrovamento alla prefettura di Livorno e al Servizio Difesa Antimezzi Insidiosi (Sdai) della Marina Militare i cui uomini si sono portati sul posto questa mattina trasportando in sicurezza la bomba fuori diga alla Meloria. La mina anti-carro verrà fatta brillare mercoledì mattina, 3 dicembre, nelle acque antistanti il Calambrone.
Domani altri nove ordigni risalenti alla Seconda Guerra Mondiale rinvenuti al Corbolone verranno invece fatti brillare nelle campagne livornesi.

Riproduzione riservata ©