Mercato, multe a chi chiude il pomeriggio

Mercato Centrale, via alle multe per i commercianti che non obbediranno all'ordinanza comunale di aprire il venerdì pomeriggio

Mediagallery

L’ordinanza c’è, e chi non la rispetta andrà incontro a sanzioni. Dura lex sed lex, dura legge ma pur sempre legge. Il prolungamento dell’orario del mercato centrale per quanto riguarda il venerdì pomeriggio, che impone ai banchi di rimanere aperti fino alle 19, è stato voluto e ottenuto dalla maggioranza dei commercianti che hanno un banco all’interno della fantastica struttura coperta e approvata con una delibera della Giunta Comunale del 27 ottobre del 2015 (clicca qui per leggere la delibera). Un’operazione voluta per cercare di rivitalizzare il commercio della zona. Ma l’ordinanza comunale, non è un’opzione o un invito: deve essere rispettata. E quindi se c’è scritto che i banchi devono rimanere aperti fino alle 19, i banchi dovranno rimanere aperti fino alle 19. Pena: sanzioni e multe di poca entità. Secondo quanto si legge nella delibera, i contravventori potranno subire una sanzione pari a 25 euro. Esonerati, sempre secondo delibera, all’apertura pomeridiana i banchi del pesce. Gli agenti della polizia municipale si sono già presentati la scorsa settimana per un servizio chiamiamolo preventivo. Da questo venerdì 29 gennaio fioccheranno i verbali per chi rimarrà chiuso.
Questo è l’orario stabilito nella sperimentazione in vigore da novembre 2015 a maggio 2016: dal lunedì al sabato dalle ore 7 alle ore 15  con flessibilità di chiusura a partire dalle ore 14,00. Il venerdì dalle ore 7 alle ore 19 con facoltà di pausa interna dalle 14 alle 15,30 e con flessibilità di chiusura a partire dalle ore 18,45. Salone del Pesce: orario 7-14. Orario pomeridiano facoltativo.

Riproduzione riservata ©