Mare gratis, c’è l’ordinanza. Come funzionerà l’accesso

Mediagallery

Accesso libero al mare attraverso un corridoio ad hoc ricavato all’interno degli stabilimenti balneari. Sarebbe in fase di ultimazione l’ordinanza del Comune. Il 22 maggio inizia ufficialmente la stagione e gli uffici tecnici stanno lavorando per predisporre il testo per tempo proprio con questo elemento dell’ “accesso libero al mare” così come voluto dai 5 Stelle. L’ordinanza darà la possibilità a chi lo vorrà di accedere nei bagni gratuitamente. I gestori dovranno segnalare ai cittadini i percorsi per raggiungere il mare senza pagare il biglietto. In questa area non potranno essere collocati lettini, sdraio né ombrelloni in quanto “servizi” offerti solo ai clienti. Insomma, chi vorrà solo sdraiarsi per prendere il sole o tuffarsi non pagherà, per usufruire dei servizi occorrerà invece pagare il biglietto. A tal proposito si sta pensando ad un “biglietto a tempo”. Da specificare che il gestore del bagno avrà la possibilità di sospendere momentaneamente l’accesso libero al mare qualora ci siano problemi legati alla notevole presenza di clienti nello stabilimento. Naturalmente ribadiamo che questi “punti” dell’ordinanza potrebbero subire variazioni e/o integrazioni dal momento che il testo deve essere ancora concertato con il sindacato balneari.

Riproduzione riservata ©

150 commenti

 
  1. # triglia70

    Che cavolata……mi dovrebbero spiegare chi controlla che chi entra in un bagno no si vada a sedere sotto un ombrellone libero, oppure chi entra gratuitamente verra’ rinchiuso in una specie di gabbione…..e’ una stupidaggine ,mi sembra che la politica e i politici dovrebbero occuparsi di cose piu’ urgenti e sensate……..

  2. # liburnico

    … ero piccino … fra dire e il fare vi e’ di mezzo il mare, anzi non nel mezzo… in fondo al corridoio…

  3. # leo

    i bagni fiume affonderanno, presi d’assalto da centinaia di bimbetti. strano avevo capito che gratis doveva essere il bus. andiamo avanti adesso multisala gratis per tutti

  4. # Gianni

    Questi veramente un sanno cosa inventare. Non ho parole. Perderanno dell’altro tempo per giustificare uno stipendio. L’unica cosa che ha cambiato la loro vita. Pigliano anche i rimborsi benzina…

  5. # Salvatore

    OK…TUTTO BELLO…Ma chi seguirà UNO PER UNO chi entra per un caffè al bar e chi invece “SCAVALCHERA'” per un bagno GRATIS?……POI COSI’ ENTRERA’ CHIUNQUE…e per la sicurezza e il rispetto di chi paga 175 euro di INGRESSO?….

  6. # Enzo

    Era ora che questo abuso di potere terminasse, ampia soddisfazione per tutti coloro che non si possono permettere un biglietto d’ingresso e/o abbonamenti dai prezzi stratosferici che solo a Livorno esistono…

  7. # Alvaro

    Mi spiegate come attueranno questa NOVITA’ ?????…Il mio ombrellone(260)
    le mie brandine 2 (480) il mio ingresso 175….Ci sarà qualcuno che controllerà perché non ci si sdrai nessuno? Se trovo qualcuno, chi lo allontanerà ….Poi per non parlare di “ingressi indisponibili” con “razzumaglia” e così via…….TUTTI SU GLI SCOGLI…FINISCE IL QUIETO VIVERE PER NOI E PER I NOSTRI BAMBINI! Per l’abbonamento aspetterò gli eventi!

  8. # tuttoasinistra

    Evviva, finarmente si po’ fa cosa ci pare anche ai Lido!!!

  9. # Capitan Nemo

    Perfetto! Uno paga per tutti e porta dentro la roba degli amici. Gli altri entrano gratis si fanno un tuffo in mare e poi con un girino largo basta rientrare da un altro punto più defilato per mischiarsi tra la folla e diventare miracolosamente un “cliente pagante”.
    E se ti beccano che problema c’è? Esci dalla porta principale e rientri dal corridoio per un altro tuffo! Ollè! Prevedo bagnini stressati e calo degli abbonamenti….

  10. # claudia scotto

    Bello , veramente ….. ma l’uso delle toelettes come sarà regolamentato?
    Tante volte ho portato bambini sui bagni di città per andare a trovare amichetti e quel costo del biglietto era veramente assurdo , visto che non usufruivo di nessuno dei servizi messi a disposizione (cabine, ombrelloni, etc.).

  11. # io la penso così

    Beneeeeeeeeeeeeeeee!!! finalmente una parola mantenuta il mare è di tutti! 100 punti ai 5 Stelle se mantengono duro!
    Pierinooooo prepara il tuffoooooo! Arriviamo!

  12. # Ombretta Luna

    Allora si può anche sostare, se si parla di tuffarsi e prendere il sole, quindi si entra e esce vestiti????Chiarite meglio???

  13. # il finto rino

    Voluta dal PD….ah no.

  14. # Franz

    Chissà che soddisfazione! Dopo il bagno sì starà in favore di vento per asciugarsi e ci si rivestirà sul vialetto a mare. E in fretta possibilmente. C’era proprio bisogno di complicarsi la vita.

  15. # Luisa

    “Insomma, chi vorrà solo sdraiarsi per prendere il sole o tuffarsi non pagherà…”
    Bene io vorrei sapere come saranno attuabili queste decisioni ai Lido, ai Pancaldi, dove non c’è un cm. senza un ombrellone o una sdraio e per quale motivo, si devono venire a buttare nel mare proprio in quel punto quando accanto ci sono punti liberi ed usufruire di scalette, cemento per sdraiarsi dove gli altri devono pagare? Si creera una vera confusione, saranno a numero chiuso?… mica possono invadere bagni che sono gia strapieni di loro…

  16. # bene

    Mi fa piacere che venga fatta un’ordinanza su quello che comunque è già un diritto sancito da una legge nazionale sui demani pubblici,tanti inutili discorsi e tanto tempo per prendere questa “decisione”ma in realtà chiunque di noi poteva già esercitare questo diritto;davanti al diniego all’entrata dello stabilimento però era necessario chiamare i tutori dell’ordine.
    Beh comunque ben vengano questi puntini sulle i che rendano tutto più facile e zittiscono la prepotenza dei titolari degli stabilimenti.

  17. # Alberto

    Finalmente anche a Livorno sarà possibile usufruire di ogni metro della costa che abbiamo senza barriere.

  18. # Valerio

    OTTIMO LAVORO!!! BRAVI!!! Ne erano passati troppi di anni a Livorno senza una CONQUISTA DI UN DIRITTO!!!

  19. # ciro

    ma avranno pensato a tutti quelli che entreranno senza pagare e poi finiranno in cabina di amici?? ma ci mettono il filo spinato per controllare che la gente non esca dalla zona delimitata??
    non e’ questa la soluzione….i bagni di Livorno non sono strutturati per questo…meglio forse lavorare sui prezzi dei biglietti (5 euro per il solo ingresso non sono pochi)…

  20. # Chico

    AHAHAHAHAHAH!!!…..Grandi 5 Stelle.

  21. # Andrea

    Alvaro forse non hai capito che in tutti quest’anni hai preso fregature, è giusto che tu paghi ombrelloni e sdraio, ma l’ingresso???? te ne rendi conto???? poi hai paura di trovare qualcuno al tuo posto, ti cambia qualcosa se chi ti frega il posto ha pagato l’ingresso rispetto a chi no? oh via dai smettete di fare i bigotti e i finti signori

  22. # Stingary

    Mi sembra cosa buona e giusta…. ALLA FACCIA DEI GESTORI!!!!

  23. # FEDERICO

    CORRIDOIO??? INCANALATI IN UN CORRIDOIO COME PECORE IN FILA PER ANDARE A BAGNARSI LUNGO LA SCOGLIERA, E MAGARI IN UN’AREA DELIMITATA…MA FACCIAMOLA FINITA….INGRESSI LIBERI IN TUTTA L’AREA CHIARAMENTE FINO ALLA CAPIENZA DEI BAGNI, POI STARA’ AI GESTORI FARE O NON FARE USUFRUIRE DEI SERVIZI, MAGARI PER GLI ABBONATI CON CIP PER DOCCE, BAR ECC. E PER GLI ALTRI PAGAMENTO IN CONTANTI…IL MARE E’ DI TUTTI.
    FEDERICO

  24. # giada

    ma perchè, le spiagge libere un esistevano già?

  25. # antonio

    IL MONDO è DI TUTTI E COSì ANCHE L’ACCESSO AL MARE, LA MAFIA DEI BAGNI LIVORNESI APPALTATI AI “SOLITI IGNOTI”.. STA PER FINIRE!!! ORA PIU’ CHE MAI I BAGNI SEMBRERANNO CENTRI DI RACCOLTA A PAGAMENTO AHAHA…BUONA FORTUNA….IO VO AI 3 PONTI!

  26. # rednello

    Tranquilli cittadini, è già pronta una risoluzione per la ridistribuzione dei bagnanti non paganti in tutti gli stabilimenti d’europa, ripartiti per quote di abusivismo edilizio.

  27. # Alla frutta

    sono pienamente d’accordo. abbiamo una città che cade a pezzi e strade colabrodo. Molto probabilmente qualche pentastellato non sa dove andare a fare il bagno. Io vado ai bagni fiume e voglio proprio vedere chi è quel taccagno che passa dal corridoio per tuffarsi e riuscire dal bagno. se invece andava alla spiaggetta accanto e sdraiava il su bel asciugamanino no? non era piu comodo? Il M5S invece di vedere gli accessi ai bagni dovrebbero vedere di non aumentare Tari Tasi irpef comunali. Tanto il bango in mare a Livorno abbiamo la scelta di farlo dove ci pare ed abbiamo un romito strepitoso, le tasse che ci hanno aumentato vanno pagate e basta. Poi ci tagliano anche le feste. Accidenti a me che l’ho votati anche che cretino sono stato. Ma godetevela ora perché già alle regionali vedete il tonfo grazie a Nogarin C.

  28. # de

    DE ma mi sembra anche giusto hanno fatto i milardi in questi anni oh! ma noi per fare un tuffo bisogna andà all’accademia o ai 3 ponti con le alghe

  29. # valerio

    Fino ad ora le persone che avevano capito che il biglietto era un abuso hanno fatto così. Ai Pancaldi pagava uno e gli altri facevano la nuotata dal moletto accanto ad Acquaviva. È cambiato solo che ora la traversata la fai a piedi e non devi aspettare 3 ore dal pasto per entrare. Borghesi piccoli piccoli

  30. # Giorgio

    come si vede che la politica fa brutti scherzi!!

  31. # Grazia Basirini

    ahahahah questa è proprio bella….noi 176 euro a testa per avere il privilegio di andare al bar o al gabinetto (date un’occhiata a quelli di Acquaviva…..meglio farla in mare) o di stare sotto i nostri ombrelloni, sdraio e cabine pagati a dir poco a peso d’oro (colpa nostra che ci andiamo) e siamo anche furbini…

  32. # Giorgio

    Io vorrei andare al mare anche sulla costa che va da Quercianella a Castiglioncello, ma è tutto chiuso dalle ville private. Come la mettiamo?

  33. # CubaLibre

    è finita la pacchia da nababbi il mare è di tutti!!!
    P.s sennò tutti a Cuba!!!! vi aspetta a braccia aperte!!! :))))

  34. # Matteo

    Hanno fatto benissimo i 5s, il mare è di tutti ci sono bagni che sono stati resi dei veri e propri fortini per il puro interesse economico di pochi. Chi paga deve pagare i servizi mica l’accesso al mare che deve essere libero come stabilito dalla legge. A Livorno tutti finti compagni! Finalmente da quest’anno la musica cambia.

  35. # l'infiltrato

    Io avrei fatto di peggio, dato che il suolo è demaniale libero accesso gratuito a tutti, e docce obbligatorie gratis a spesa del gestore che deve garantire servizi e efficienza a tutti gli ospiti, poi se vuoi il lettino l’ombrellone e l’orto in spiaggia lo paghi!!!! Gestori ma a chi la volete dare ad intendere, di soldini ve ne girano e anche tanti!

  36. # Bagnino

    Finalmente da bagnino posso dire che il mio gestore sarà obbligato a farmi fare per quello che son pagato e non a fare tutt’altro!!! Capito!!! Più persone in mare più rischio annegamento!
    A buon intenditore poche parole!

  37. # Critico

    Nogarin ora basta dimettiti

  38. # Mare Libero

    Finalmente! Alla faccia di chi ha monopolizzato il mare senza averne il diritto!

  39. # Luca

    Non ho mai messo piede in uno degli stabilimenti cittadini durante la stagione estiva. Sicuramente per decenni i gestori hanno sfruttato bene la situazione.
    Mi sembra però che l’attuazione dell’ordinanza rischi di creare un bel pò di caos. Insomma è una cavolata pazzesca!!!

  40. # claudio

    tutto questi a poco a che fare con i diritti, dato che ci sono moltissimi posti dove praticare il mare e prendere il sole per chi sceglie di farlo senza dover pagare, così togliamo il diritto a chi ha scelto di pagare per vivere il mare in una certa maniera.
    Vorrei fare un esempio: io spesso lascio le borse all’ ombrellone e vado a fare il bagno con la mia famiglia e non mi è mai sparito niente, quest’ anno invece dovrò convivere con la paura dei furti e di mandare la bambina a giro per i bagni da sola ( visto i tempi che corrono ). Così avete tolto il diritto a chi vuole pagare per fare il mare con più tranquillità, solo perchè chi non può pagare possa venire a esprimere la propria invidia invece di andare dove a tutta la libertà che vuole. Come ho vissuto io fino a 30 anni della mia vita, senza andare negli stabilimenti nessuno mi ha impedito di andare al mare senza pagare.

  41. # GRANDI 5 STELLE

    LA LEGGE DICE CHE L’ACCESSO AL MARE DEVE ESSERE GRATUITO !
    POI I BAGNI POSSONO ESSERE PRIVATI MA SE IO VOGLIO ANDARE NELLA SCOGLIERA DIETRO I FIUME NON DEVO PAGARE LA LEGGE DICE COSI’.

  42. # davide

    Andrea condivido pienamente, e’ stata una lunga fregatura di soldi in tutti questi anni, hai detto bene, parole sante!!!

  43. # Fabry

    La legge dice che i primi metri di battigia (che sia di sasso, di sabbia o di cemento è uguale) sono di passaggio e sosta libera.
    Quindi io entro vestito mollo tutto nei primi metri e fo il bagno.
    Ovviamente esco e mi hanno rubato i calzini però quella è un’altra storia

  44. # Mare Mare

    Anche io so’ che la legge ha sempre previsto questo,e so anche che finora ho sempre pagato per l’accesso senza che cio’ fosse necessario.. ma cio’ che non capisco è cosa dovrò dire (SERIAMENTE) al gestore del bagno dove vado,visto che la cabina la pago a parte (quindi un servizio che pago profumatamente),l’ombrellone pure lo pago a parte(un altro servizio che pago ancor più profumatamente).. ma a questo punto potrei decidere di usufruirne senza fare l’abbonamento.. visto che già pago tutti questi servizi non vedo perchè dovrei pagare salatissimo l’accesso al mare che per gli altri sarà gratuito.. cosa ho scritto in fronte sale e tabacchi? però chi lo ha capito mi può spiegare come mi dovrei comportare in tal caso??

  45. # barbara

    È stato sempre proposto anche dalle giunte precedenti ma mai approvato prima di commentare informiamoci

  46. # barbara

    comunque per chi ha commentato dicendo che i 5 stelle non sanno cosa fare forse non sanno che anche le giunte precedenti ci avevano provato ma forse per rendiconto di qlc non sino mai srate approvate se loro vi riescino ben venga dappertutto è così

  47. # Andrea

    se son furbi, per uscirne indenni, tolgono il biglietto per tutti…

  48. # quercianella libera

    Quindi caro Sig. Sindaco, Lei che ha la fortuna di una scesa privata al mare a quercianella, per dare il buon esempio farà passare tutti dal suo giardino?

  49. # Capitan Nemo

    A me poco importa visto che non sono un frequentatore di bagni, tuttavia visto e considerato che i bagni si riempiranno di bimbetti scalmanati non paganti (e anche qualche malintenzionato) che nessuno potrà fisicamente controllare, i fessi con l’abbonamento non saranno così fessi da rinnovarlo, portando così alla lenta chiusura degli stabilimenti e conseguenti posti di lavoro .

  50. # Capitan Nemo

    No, non hai capito. Dopo il bagno ci si confonde tra i clienti, nel frattempo un amico pagante avrà portato dentro i vestiti degli altri. Ollè!

  51. # Ilio

    Ma quale corridoio? Il corridoio è plausibile a Tirrenia in quanto conduce ad un chilometrico bagno asciuga ma gli stabilimenti livornesi sono appositamente costruiti per essere tali e quindi mi sembra fuori luogo l’accesso a persone non paganti ma che rimarranno sicuramente all’interno del complesso. La costa livornese è quasi tutta libera e non vedo perchè bisogna rompere le scatole ai bagni.

  52. # Luigi

    Vorrei sapere una cosa: ma le spese per il mantenimento dei bagni, le strutture che dopo le mareggiate hanno bisogno di essere sistemate, la pulizia, i bagnini di salvataggio, l’illuminazione…. ma chi le paga se chi entra può entrare gratis? Non è che così facendo si distrugge anche le poche attività turistiche a Livorno?

  53. # luca63

    Magari quel taccagno non ha 5 euro da regalare ai gestori per fare un bagno in quel mare che dovrebbe essere di tutti.Citta’ piena di pidocchi rifatti che ,per il fatto di mettersi in ciabatte e occhiali firmati su un po’ di cemento 4 mesi l’anno a mangiare riso freddo e parmigiana portati da casa si sentono tanti novelli Briatore in grado di guardare il prossimo dall’alto in basso.
    Poveracci….

  54. # cimabue

    Ma possibile che nessuno si è ancora accorto che il corridoio è solo un raggiro voluto dai gestori dei bagni per continuare a farvi pagare il prezzo del biglietto??

    In tutte le parti del mondo il biglietto di ingresso non si paga, anche perchè chi entra e vede i servizi può diventare cliente.
    ma visto che noi il turismo lo non sappiamo neanche cosa sia, e le persone paganti sono tutti Livornesi, questi problemi non ce li poniamo neanche.
    te lo immagini un tedesco che vuole entrare ai Pancaldi per vedere la piscina oppure semplicemente se ci sono i servizi di suo gradimento.. e gli chiedono di pagare l’ingresso. secondo me pensa.. qui siamo su Candid Camera!!!! no, no caro tedesco, siamo a Livorno.. se vuoi i servizi vai a Milano Marittima ecc..li il biglietto non lo paghi! , qui al mare ci vanno i Locals.. hai capito???!! ed il tedesco dirà, ci sono stato, ma c’è un mare di …., qui invece trovo servizi e mentalità di … il prossimo anno, sai cosa vi dico? me ne andrò da un’altra parte, perché l’idea che mi sono fatto che qui i turisti non sono graditi.

  55. # Marchido

    Ma si potrà entrare anche ai bagni dell’Accademia Militare, magari scortati dal picchetto d’onore ?? ANCHE QUELLI SON BAGNI !!

  56. # luca63

    Scusa ma il bagno dove vai te e’ gestito dalla CIA,chiedono il certificato penale agli abbonati e a chi entra col biglietto giornaliero ?In realta’ sugli stabilimenti balneari a Livorno e Tirrenia e’ capitato piu’ volte di subire furti.

  57. # AndreaD

    De, e te vai con l’infradito e il problema è risolto! 🙂

  58. # Andrea Z

    a prescindere che è una sciocchezza applicata a stabilimenti sopra il mare su strutture artificiali, ma al limite sarebbe stato giusto che chi ha fatto l’abbonamento pagando tutto, cabina ingresso e ombrellone lo avesse saputo prima! Per poter decidere, se devo pagare per stare un po’ tranquillini e poi invece trovarmi nel caos finisce male, 5 stellini ci avete proprio rotto le scatole con questa demagogia

  59. # w il bagnogratis

    i bagni sono in concessione no padronali. Mi ricordo i Trotta di tanti anni fa, ora l”inverno fanno i blocchi di cemento per allargare il bagno. Ma i permessi ci saranno? Io vorrei controllare le concessiomi edilizie

  60. # Altiero

    grande

  61. # Gino

    Io credo che la cosa sia inattuabile, chi entra gratis può o deve dipende dai punti di vista, avere accesso alla battigia (2 metri dal mare se non erro) per il restante spazio deve pagare.

  62. # Plinio il vecchio

    :-)…sei una persona di spirito e simpatica e grazie a Quilivorno.it

  63. # Antò

    Per riconoscere i paganti da i non paganti per evitare che alla fine quest’ultimi violino il regolamento, i dirigenti degli stabilimenti potrebbero apporre un braccialettino di carta ai paganti, (come quelli che si usano per il rientro nel secondo giorno di mirabilandia), con un piccolo costo irrisorio sarebbe una soluzione.

  64. # Roberto

    E vai con i soliti commenti del piffero!!! Mi vergogno di essere livornese. Anziche’ ringraziare chi fa qualcosa contro le caste ci si preoccupa dicendo che a Livorno i problemi sono altri, che non c’e’ lavoro etc….VERGOGNATEVI E VOTATE IL PD ALLE PROSSIME ELEZIONI! Livorno evidentemente merita solo questo.

  65. # Antò

    condivido, qualcuno dice poveraccio a chi non vuole spendere 5 euro di ingresso, ma questo qualcuno non si rende conto che se ci vuole andare una famiglia con due o tre bambini gli partono 20 euro solo per tirare un paio di sciaquoni al bagno e una doccia fredda.

  66. # Gino

    Nella “rossa” Romagna gli stabilimenti balneari sono totalmente aperti a tutti e non confinati dalle recinzioni. A pagamento rimangono i servizi (ombrelloni, sdraio, ecc). Nella “rossa” Livorno, invece, gli stabilimenti balneari sono diventati “prigioni” che hanno chiuso e separato il mare dalla città.
    Perciò ben venga l’iniziativa del Comune a cinque stelle.
    Anzi, spero che si vada oltre, eliminando tutte quelle barriere i cemento o metelliche, lasciando ai “proprietari” (che non lo sono), la sola gestione dei servizi.

  67. # Antò

    Io penso che se ti affittano per un giorno un lettino a 15 euro, o stagionalmente a 180, un lettino che comprato nuovo costa 60 euro, e che per di piu rigenerano tutti gli anni, qualcosa per le tasse e la manutenzione uscirà.

  68. # Mariolik

    Ma….invece di pensà all’ingresso libero su’ bagni….ma…oooundovevano sistemà le ex terme del Corallo?????..Un monte di discorsi….di solito, se li porta via ir vento e basta!!

  69. # emme

    Siamo proprio alla frutta. Va bene che Livorno é simile a Napoli, sole e pizza, sole e mare, ma che immagine si da della città preoccupandosi di questa falsa problematica. E’ forse obbligatorio fare il bagno all’interno dei bagni della città ? Non mi sembra essenziale anche perchè la qualità delle acque é molto scarsa. Io frequentatore parziale dei bagni spesso faccio la doccia ! E poi voglio ridere chi controllerà i non paganti, se fanno la doccia se si siedono dove non possono…ma via , sistemate un po’ le zone balneabili della costa, senza dubbio sarebbe un’iniziativa piu’ sensata e decorosa. Grazie

  70. # david

    Finalmente i ragazzini, non dovranno più passare come abusivi dal mare, per entrare nei bagni. È stato restituito un diritto, mi spiace per tutti quei falsi comunisti rivestiti da borghesi che vedranno il loro privilegio sfumare.

  71. # Cinghiale Marittimo

    Adesso qualcuno inizierà a capire cosa vuol dire fare il vero imprenditore, senza gli appoggi del Partito… Buona realtà a lui!

  72. # david

    Ben detto!

  73. # david

    Hai schiettamente detto ciò che sentivo !

  74. # gabbianella

    Accessi al mare liberi in tutta Italia. Solo Livorno vietato. E’ ora di farlo anche qui a Livorno anche se non ci sono belle spiagge ma solo cemento e rocce. PIDOCCHI RIVESTITI QUELLI che vanno nei bagni solo per farsi vedere il costume firmato e poi fanno prestiti per pagare

  75. # david

    Finisce una posizione di privilegio e monopolio. I poveri gestori dovranno trasformarsi in impresari, se non ci riusciranno, lasceranno la gestione ad altri più capaci e intelligenti. Aprire le porte di un bagno significa anche saperne sfruttare le possibili nuove opportunità. I ristoranti e i bar potranno lavorare con chiunque e non solo con quei pidocchi dei frequentatori dei bagni.

  76. # Stingary

    Si son bagni anche quelli… solo che li uno stagionale (cabina/lettini/ombrelloni etc…) lo paghi 150 Euro o poco più invece di 3.000 e i gelati/bibite etc. costano 1/3 rispetto a fuori…. TI PIACE VINCERE FACILE????

  77. # ormeggio

    Entrata al mare libera per tutti in tutte le spiagge in Italia. LIVORNESi con le toppe al sedere, disoccupati ma riescono a pagarsi i bagni e si lamentano sempre che vogliono la casa a gratis

  78. # BriaoFisso

    scusa eh, ma se uno prende il caffè lo paga e fa guadagnare il gestore che problema c’è? Ovviamente i servizi tipo gabbione, animazione ecc… sono a esclusivo uso degli abbonati

  79. # Bastaprevilegi

    Basta i previlegi sempre per le stesse famiglie di gestori. Se vorrò il lettino lo pagherò. Se vorrò l’ombrellone lo pagherò. Come se vorrò la Cocacola sempre la pagherò. Voglio vedere i tre metri dal mare liberi da ombrelloni sui Pancaldi … Siamo stati per anno strippati.Ora doppio vantaggio: più spazi liberi ed accesso per il tuffo libero. Hanno già guadagnato tanto. E per i lavoratori, non perendiamoci in giro…quanti sono giustamente pagati?

  80. # checcus

    ai bagni roma sembra sia 50cent pipì e 2€ per la roba pesante

  81. # ivo lami

    la cosa veramente comica di questa faccenda è che ci siano i compagnoni a difendere il monopolio di pochi ricchi privati a dispetto dell’interesse dell’intera cittadinanza in special modo di quella che non può permettersi di pagare le folli cifre necessarie per entrare in uno stabilimento balneare livornese; e tutto ciò solo per fare un dispetto ai 5s; se vi concentrate un po’ forse lo capite perché alle scorse amministrative il pd è stato mandato sonoramente a casa nella città più rossa d’Italia, o forse no ed è per questo che è stato mandato a casa

  82. # CubaLibre

    Ti quoto alla Grande!!!! hai colpito nel segno!!!!

  83. # jasmine

    Ma se il bagno sarà gratis per tutti perché io che pago per la cabina devo pagare anche l’abbonamento per gli ingressi?

  84. # fox

    Grande luca63 hai centrato il problema….si all’accesso gratuito

  85. # paola

    Sarebbe stato bello sapere tutto cio’ prima di confermare cabina, tavolo ecc……e ora devo pagare pure gli abbonamenti? E perché?

  86. # izzio

    veramente quelli non son bagni ma “zona militare” ed in quanto tale l’amministrazione militare ha il diritto (???) di far entrare chi vuole quando vuole, poi che all’interno ci sia uno stabilimento elioterapico è un altro discorso

  87. # izzio

    bravo finalmente hai capito dove è l’errore…..l’ingresso NON va fatto pagare….l’ingresso NON è un servizio è un DIRITTO

  88. # frankie

    Allora visto che il mare è di tutti, io VOGLIO, quando lo desidero, che mi
    portino a spese del Comune alla VEGLIAIA per fare il bagno, anche tutti i giorni! Oppure mi facciano un ponte di congiunzione, così ci vado da solo.

  89. # Frankie

    Allora, visto che il mare è di tutti, io VOGLIO che “gratis”, quando lo desidero, venga trasportato alla VEGLIAIA.
    Se non mi potete portare , costruitemi un ponte di collegamento.
    Ci vado da solo.
    frankie

  90. # MARE LIBERO SUBITO

    Avete capito che CONCESSIONE non vuol dire Proprietà privata? e che il DEMANIO, si chiama così perché è PUBBLICO?non è difficile basta un Codice..MARE LIBERO SUBITO, senza deroghe e discrezionalità da parte di nessuno.

  91. # gabri

    e’ una vita che cerco posto vicino all’ombrellone della mia sorella ai bagni fiume.non c’e’ posto perche’ le sdraie sono quelle, poi ci sono i figli le nuore insomma non e’ possibile,in cabina si ma basta.ora mi chiedo,potrei andare gratis al mare da lei mi siedo sulla panchina e me ne frego se non c’e’ posto,tanto se non lo faccio io lo fara’ un altro e magari una bella famiglia di somali .. oppure peruviani…tutti sdraiati sulla panchina …..alla barba della mia sorella che per andare al mare spende circa 2000 euro ah…ah…

  92. # gabbriella

    siccome in questo articolo si parla di bagni e di mare, in nemmeno 12 ore sono stati scritti quasi 70 commenti! Oh, bimbi, a Livorno un ci dovete tocca’ il mare eh!!!

  93. # luigi

    Pensiamo alle cose serie e non alle questioni non importanti solo per fare vedere che si fa… ma su questioni marginali Fino ad oggi Nogarin il NULLA.
    Dimissioni subito….

  94. # ivo lami

    l’idea è buona purchè alla vegliaia ti ci leghino bello stretto in punta quando c’è libeccio forte

  95. # marco61

    Fossi il titolare dello stabilimento, sarei parecchio incavolato.

  96. # ema

    Si,facci il bagno col “braccialetto di carta”…comunque poi te lo rubano e il mariulo va a giro ad usufruire dei servizi,mentre te,pagante,devi uscire dal corridoio…

  97. # ema

    Bravi bravi,andate tutti ai bagni,così a Calignaia ci sarà più posto…mi posso solo immagina’ l’ appicciume che si verrà a creare e le discussioni tra paganti e non!!!

  98. # pensatelacomevipareiosondimortocontento!

    Era anche l’ora! Ma non vi vergognare ad insinuare che se una persona non può permettersi di pagare il biglietto o l’abbonamento vi viene a rubare la roba sotto l’ombrellone? vi preoccupate di come farete? Ma secondo voi tutti quelli che vanno a Tirrenia come fanno??? mah! Sicuramente ci sarà qualcuno che ruba….ma è probabile che sia un “poveraccio” come uno pieno di vaini!!!! E poi non vi immaginate quante volte, quando arrivano le navi da crociera, passano i turisti con costume e asciugamano sotto il braccio e si indignano perchè nei bagni non li fanno entrare! Finalmente potranno andare a farsi un bagno decente anche tutte quelle persone anziane che non ce la fanno con la pensione e che per non pagare il biglietto e trovare un po’ di ombra si devono mettere con le seggioline sui pratini ad antignano! Almeno nei bagni possono accedere meglio all’acqua e godere di un bagno decente sia gli anziani che tutti i diversamente abili…..ma tanto che ve frega? a loro nessuno ci pensa mai!

  99. # Lorenzo

    Grandi! Era l’ora!

  100. # Alla Frutta

    Hai ragione perche lo specchio di mare davanti ai fiume è piu azzurro di quello delle spiagge accanto e libere. Per cabina (presa in 10) e abbonamento ci vuole 235 euro. Fate i piangioni poi magari siete rinchiusi nelle snai e nelle videolottery a buttare soldi oppure a fumare 2 pacchetti il giorno di sigarette. L’invidia ahhhhh brutta bestia.

  101. # camper

    bravo

  102. # Valentina

    Io personalmente vedo la situazione balneare livornese un misto tra grottesca e assurda. Abbiamo la fortuna di abitare sul mare e poterci andare quando ci pare e qualcuno ci mangia sopra, ma non a coprire le spese, a sproposito! Abbiamo una costa che è una colata di cemento continua e bisogna anche pagare per usufruirne. Continuare ad alimentare questo business che non sta né in cielo né in terra è da scellerati. Ah poi voglio ricordare che un giorno sì e tre no le spiaggine tipo quella accanto ai fiume o gli scogli all’accademia o accanto ai pancaldi hanno il divieto di balneazione per inquinamento. I bagni a du metri da lì no però eh!

  103. # Valentina

    Da tempo c’è l’idea di creare un ponte che dalla terrazza porta alla vegliaia… Questione di tempo e sarai accontentato!

  104. # ormeggio

    Ma chi te la ruba la borsa al mare!!! Con cosa ci vai in spiaggia con l’ oro di famiglia?? Non ti basta il costumino Dolce e Gabbana e i capelli fatti da RENE’? Per farti notare? Poi la sera mangi un toast!! Ma fammi ride!!

  105. # LivorneseVerace

    La città aspettava da anni una delibera del genere, che aiutasse il turismo e rilanciasse i consumi! 🙁
    AUTOGOL 5stelle

  106. # gabbianella

    Giusto entrata libera per tutti, ma che vi credete di trovare nei bagni?? Cemento senza sabbia e acqua sporca che arriva dal porto andate pure puahh!!!

  107. # Matteo

    Boia e siete pinza e vola certo… L’ingresso non lo pagherà più nessuno neanche chi ha l’abbonamento per usufruire dei servizi offerti dal bagno.

  108. # AUTOGOL5STELLE

    Della serie come distruggere il turismo balneare…siamo in mano agli IMPROVVISI
    w MammaFranca

  109. # al dolce

    Spero di sbagliarmi, ma prevedo un bel numero di ricorsi contro questa ordinanza.

  110. # camper

    Al di là dei colossi della raffinazione dell’industria, come l’Eni di Gela che ha una concessione da 80 mila metri quadrati e paga 220 mila euro all’anno alla Regione, sono una trentina i grandi concessionari per strutture balneari che da anni gestiscono un business milionario. A Mondello la concessione più elevata è quella dello stabilimento Italo Belga: 39 mila metri quadrati di spiaggia e un canone pari a 42 mila euro all’anno, a fronte di un fatturato che negli anni scorsi si è aggirato intorno ai 7 milioni di euro. A Catania una grande concessione nel lungo litorale della Playa è quella del Lido Azzurro, pari a 50 mila metri quadrati e un fatturato denunciato nell’ultimo bilancio 2012 pari a 1 milione di euro con canone da 44 mila euro all’anno. Pochi metri più in là, ecco il Lido America con 22.500 metri quadrati di concessione e un canone annuo di 18.550 euro. Il Villaggio europeo, sempre alla Playa, ha a disposizione 33.100 metri quadrati di costa e versa alla Regione 25.535 euro. Altre grandi concessioni sono quelle di Taormina e Giardini Naxos, dove ad esempio il Lido Cacciola ha 13.500 metri quadrati di spiaggia per un canone pari a 17.142 euro all’anno

    poco più o poco meno è quello che pagano i gestori degli stabilimenti in Italia…hai ragione te “alla frutta” lasciamo che si paghi i biglietti altrimenti come fanno i gestori a mantenersi la casa a Cortina,ad andare in sardegna in yatch alle maldive a ottobre,in tour in america nel gran canyon a novembre, a festeggiare l’ultimo dell’anno a Londra sul Tamigi,alle maldive a gennaio e a vedere l’alba boreale a febbraio…hai proprio ragione

  111. # giusi

    Livorno rossa, Livorno comunista, un sacco di discorsi e poi non si sono mai accorti che le amministrazioni passate hanno sempre dato permessi a tutti per dare in gestione le poche spiagge libere!Tre ponti, davanti al cimitero di Antignano , accanto ai bagni Rex, tutte spiagge con servizio di ombrelloni e sdraio a pagamento, senza parlare dei nuovi bagni sama sempre ad antignano!Praticamente per il popolo spiagge libere è da tanto che non ce ne sono più a Livorno la rossa!!Mi dispiace che abbiano rabbia quelli che pagano abbonamenti salati e rosichino per il fatto che estranei entrino nelle loro fortezze estive a fare il bagno! O non eravate comunisti?

  112. # Lorenzo

    Ma alla fine pare che liberare quel piccione che è stato più di 70 anni in gabbia sia peggio che meglio! Più ci liberano e più cinsentiamo spaesati …. Forse stiamo meglio in gabbia?

  113. # Emme

    Mi sembri uno poco sprovveduto…o hai fatto un sogno stanotte….

  114. # ANDREA72

    grande…..

  115. # Fabio

    Ma ti rendi conto di quando guadagnano con le cabine ombrelloni bar e ristorante? Fatti due conti e poi vedrai!!!

  116. # luigi

    E’ solo uno scoop per coprire il “NULLA” della amministrazione Nogarin. Ora basta Nogarin deve affrontare i problemi veri di Livorno e se non ci riesce deve lasciare per il bene della Città e dei livornesi . Deve lavorare per incentivare l’aumento dei posti di lavoro e definire una strategia complessiva per potenziare l’offerta turistica della nostra città. Sono queste le due linee da seguire.

  117. # bob del porto

    Bisognerebbe tenere presente che una legge della repubblica ha efficacia su tutto il territorio nazionale, a prescindere dal tanto o poco spazio degli stabilimenti. La cosa più brutta, è che a Livorno ne parliamo nel 2015, quando la legge ha già diversi anni. Questa è proprio una vergogna….

  118. # Madde'

    Quindi bagni gratis come gli autobus gratis.
    Annunci facili e demagogici, poi le cose vanno gestite e le ordinanze andrebbero considerate sul piano della concreta attuazione. Come si intende far osservare il provvedimento? Con il buon senso civico? Il litorale di Livorno non è quello di Viareggio, risse in vista..

  119. # BOB

    La legge è legge . e deve essere osservata in tutta Italia e anche nello stesso tempo , no dopo anni e anni, e dopo riunioni e consultazioni delle parti interessate.

  120. # Cabibbo

    BENE così sarà un’altra LAMPEDUSA…..!!!!!!!………TUTTI PROPRIO TUTTI IN RIVA AL MARE….NON BRONTOLATE SE POI ACCANTO AL VOSTRO OMBRELLONE SI SDRAIERANNO I……TOPI di CABINE

  121. # Bradipo

    DAI “AUTOBUS-GRATIS” ai “BAGNI_GRATIS”….FILIPPO FATTI FOTOGRAFARE, VAI CHE E’ MEGLIO!!!

  122. # Zaffiro

    bravo non hai capito nulla,Luca 63 hai centrato il problema!

  123. # umbertopo

    io faccio il bagno in mare anche fuori stagione – allora anche gli stabilimenti dovranno essere sempre aperti?

  124. # topodigabbina

    ti leveremo anche l’ ombrellone…iiihh ihhh ihhh.

  125. # umbertopo

    Gli stabilimenti resteranno aperti anche d’inverno?

  126. # Morchia

    Ottimo, risolto un problema gravissimo che affliggeva la città. Ora, visto che è un diritto, i 5S ci consentiranno il passaggio anche da tutte quelle Ville tra Fortullino e Castiglioncello che, peraltro, diversamente dai bagni, NON pagano gli oneri concessori al Comune. Perché di andare sul cemento dei bagni non mi frega nulla, ma non poter usufruire di kilometri di scogliera bellissima da troppo tempo ad uso esclusivo di privati pieni di soldi chissà perché nessuno dice nulla…

  127. # Willy

    Apri i tuoi orizzonti. Non è mai troppo tardi.

  128. # luca63

    Occhialoni firmati,ciabatte ,catenone d’oro e “gabina”ai Fiume in 10.Forse hai pefino uno scooterone per andare “ar mare”.Ebbene si,novello Briatore,hai proprio centrato il problema.Invidia sociale.

  129. # izzio

    fossi il titolare dello stabilimento farei come fanno in tutto il resto d’Italia, mi rimboccherei le maniche e cercherei di offrire un servizio a pagamento eccellente a chi vuole usufruirne….miglior servizio=piu’ clienti….è una semplice legge di mercato.

  130. # valeria

    In tutto il resto d’Italia (Tirrenia in primis) l’accesso ai bagni è gratuito, si pagano solo ombrelloni sdraie docce eccc, bastava fare così ed il problema diventava meno grottesco, non capisco proprio come verranno attuati questi “corridoi” di bagno totalmente gratis….bha! poi se entro gratis non posso farmi la doccia manco a pago?

  131. # Alla Frutta

    Luca63 infatti te a luglio e agosto vai a giro col piumino i camberos e prendi l’autobusse. Mi fai ride… come minimo sei il primo che a febbraio quando c’e uno spiraglio di sole ti metti le infradito e sfoggi i tuoi 3000 euro di tatuaggi. Hai proprio centrato il tuo problema. L’invidia e il buon livornese pettegolo

  132. # Marchido

    Prendiamo i bagni Fiume …. se uno volesse fare il bagno nel “mare” di quella zona, potrebbe benissimo buttarsi dalla spiaggia dell’Accademia oppure dalla spiaggia dei cani o dagli scogli del moletto di Ardenza; che senso ha traversare un “corridoio protetto” e sorvegliato all’interno dello stabilimento per andare a buttarsi nella stessa acqua, per poi tornare indietro, quando negli altri spazi puoi stendere un asciugamano o mettere un ombrellone proprio ??? … capirei se ci fosse una lunga spiaggia, come a Tirrenia, interrotta dai Bagni Fiume, ma qui si sembra proprio improponibile ….

  133. # Ivan

    concordo con Luca63 il mare è di tutti se volete fare i Briatore compratevi yacht!…

  134. # gugu

    Il problema è la tempistica… Ad una settimana dall’apertura? Come si organizzano nel rispetto di chi ha pagato…?

  135. # gabri

    no cara, te entri dentro i bagni ma…..la battigia serve per passeggiare, nessuno si ferma se non è dei bagni…i vestiti non si possono lasciare sulla sabbia, il bagnino arriva subito e ti propone un lettino, o un ombrellone altrimenti ti dirigi verso la spiaggia libera ma non potete restare senza posizione.diverso e’ il bagno che ti fa entrare senza ingresso se vai da un amico ma alla discrezione del gestore del bagno.spesso extracomunitari dormono sulle sdraie ma vengono dopo un brevissimo periodo di tempo fatti allontanare…

  136. # luca63

    Carissimo alla frutta vedo che ho centrato il bersaglio,d’altronde non era difficile.Te invece no.Mi dispiace ma non ho tatuaggi e non sono ancora andato “ar mare”.I camperos (con la p)me li mettevo d’inverno negli anni 80.Vedo che hai capito perfettamente come tutti invidiano la tua “gabina”ai Fiume,sai ce l’ho anche io la cabina ma non mi sembrava il caso di ostentarla come fosse una villa a Cannes.Piu’ che invidia susciti un pochino di tristezza…

  137. # Ilenia

    Intanto i gestori dei bagni hanno l’ area in concessione, e non sono di proprietà: una volta tanto che la legge è giusta subito il livornese fa il provinciale e si rinchiude …ma se un turista, magari sceso dalla crociera vuole fare il bagno dove deve andare a Pisa??? E’ l’ ora di aprirsi cari Livornesi!!! Poi vi lamentate che non c’ è turisti a Livorno!!!

  138. # una mamma

    Dalla spiagge dei cani ti ci butti te!

  139. # una mamma

    Per andare al mare a fortullino a chioma ci deve pensare il consiglio comunale di rosignano ad applicare la legge

  140. # una mamma

    Le terme del corallo, sarebbero state sistemate se avvessimo vinto la raccolta firme del FAI ” Vota il tuo luogo del cuore” che a Livorno era Le Terme del Corallo, mi sa che te non sai nemmeno cosa era!

  141. # andrea

    A ME MI PARE UNA S…

  142. # NoncèTrippapergatti

    Io c ho la cabina da due anni ma non me la prendo a male se rendono libera l’entrata. Spero pero che almeno il prossimo anno l abbonamento nn si paghi perche senno è una cazzata!!! Se voglio l ombrellone e la cabina pago ma per entrare no, eh! Quindi signori alla frutta e luca 63, per favore smettetela di fa i prevenuti…..

  143. # barbara

    Altro che stare alla televisione! Mi diverto troppo di più a leggere i vostri commenti, sono troppo ganzi…… rispecchiano in pieno il carattere livornese

  144. # luca63

    Hai ragione nonc’etrippa…si paghino i servizi.

  145. # frankie

    Beata Lei che giudica i commenti “troppo ganzi” e rispecchiano il carattere livornese: ma quale contributo danno alla crescita culturale e civile della città? Siamo ultimi nei sondaggi del bene e primi in tutti quelli negativi!!

  146. # Il Brgo

    finalmente…..era ora!!!!!!

  147. # bruno gori

    Abbiamo partorito o siamo ancora in sala travaglio’

  148. # gabri

    ma io dico? e’ proprio una presa di posizione politica….se i gestori dei bagni oltre a finanziare docce alla vela, ai tre ponti, all’accademia facevano costruire una passerella di legno magari di 25 /30 metri con una scaletta in cima per potersi calare e risalire in maniera ottimale per chi ha difficolta’ ad immergersi e non sa camminare sugli scogli ( insomma una cosa che fa’ gola dentro ai bagni) non era piu’ facile? io se frequentassi i bagni in citta’ sarei un po’ arrabbiata con questa legge, io devo pagare, i bambini piccoli idem e poi c’e chi entra senza tirare fuori una lira…ao!!!

  149. # nino

    uimmenaaa alvarroooo ti faranno la mescolanza con la razzumaglia
    ma lelaidetto alla direzione che il sangue blù è diverso dal sangue plebeo.
    a meno che il sangue sia blu per il viagra assunto

  150. # nino

    se qualcuno volesse lasciare la concessione non ci sono problemi la prendo io… ingresso e docce gratis per tutti…. firma davanti a un notaio. dimenticavo aperto tutto l’anno.

I commenti sono chiusi.