Livorno-Cesena 1-1. Lite (poi pace) Panucci-Ceravolo

Pace fatta fra la società amaranto. Tutto è stato chiarito al termine della mattinata del 21 febbraio

Mediagallery

Il Livorno pareggia in casa contro il Cesena al termine di una partita tutto sommato equilibrata. Vantaggio amaranto con Ceccherini e pareggio emiliano nella ripresa con Kone (LA CRONACA). Nel post partita, Luci si è detto soddisfatto del punto guadagnato e guarda con fiducia alla delicata trasferta di Avellino (LE INTERVISTE). Amaranto che mantengono due lunghezze dai playout (LA CLASSIFICA).

Pace fatta – Pace fatta fra la società amaranto e Panucci. Tutto è stato chiarito al termine della mattinata del 21 febbraio. Il mister guiderà regolarmente l’allenamento di lunedì 22 febbraio.

La lite Panucci-Ceravolo (vi riportiamo quanto accaduto nelle ore che hanno preceduto il chiarimento) – Tutto accade nello spogliatoio amaranto. Il mister sta parlando animatamente con i giocatori. A un certo punto fa il suo ingresso Franco Ceravolo che dice la sua. Un tentativo di calmare le acque, quello del ds, “letto” come una intromissione da Panucci che sbotta: “Trovatevi un altro allenatore”, avrebbe detto minacciando di dimettersi. Poi Panucci esce dallo spogliatoio lasciando di sasso i presenti.
In serata – a colpi di telefono da parte del dg Paolo Armenia e dello steso ds Franco Ceravolo e, chissà, anche di Spinelli – lo strappo viene ricucito. Forse. La speranza è che la situazione possa rientrare senza grossi colpi di scena anche perché in questo momento l’ambiente ha assoluto bisogno di calma e tranquillità. E Panucci crediamo possa essere l’uomo giusto.
Dovesse, invece, nella giornata di domenica 21 febbraio maturare una clamorosa “rottura” fra il Livorno e Panucci ecco che lo scenario cambierebbe e dovremmo iniziare a pensare a chi siederà sulla panchina. Possibile il ritorno di Gautieri o l’arrivo di Liverani, quest’ultimo già tirato in ballo come nuova guida tecnica quando arrivò proprio Ceravolo. Altri allenatori liberi sono, per esempio, De Canio e Novellino. Ricordiamo che non è possibile ingaggiare un allenatore che si sia seduto (anche solo per una sola partita) su un’altra panchina in questa stagione. Ad ogni modo non è escluso che in settimana possa essere organizzata dalla società una conferenza stampa che aiuti a chiarire ancora meglio l’accaduto. Conferenza saltata, ufficialmente, nel post partita per il mal di gola di Panucci.

Riproduzione riservata ©