La mostra “Davanti al mare” di Talani alla galleria Athena

Mediagallery

Giampaolo Talani approda a Livorno ed inaugura sabato 2 aprile alle 17 una personale dal titolo “Davanti al mare” alla storica galleria d’arte Athena, con un catalogo dedicato all’evento ed una trentina di opere nate nel momento della piena maturità artistica pensate apposta per Livorno.  Il maestro sanvincenzino intende celebrare “quel” mare che accomuna tutta la costa labronica; “quel” mare che da sempre segna e graffia col salmastro del vento la sua ricerca artistica e la sua vita. Non si intende appieno la portata dell’opera di Talani se non lo si legge alla luce delle sue radici e le sue radici sono profondamente conficcate sulla battigia. Battigia indagata e distillata in varie opere; sempre presente, inevitabile passeggiata di uomini e ombre. Come davanti al mare gli uomini ammutoliscono tentando di cogliere una musica che sanno esistere ma che nessuno può cantare, così pure le figure di Talani stanno con la forza muta di chi cerca di capire, di cogliere qualcosa che è già passato. In mostra oltre alle tele troveranno spazio alcuni bronzi, frutto della recente vicenda artistica del maestro legata all’esecuzione di importanti opere pubbliche. Per la prima volta poi dopo oltre trent’anni saranno visibili le acqueforti incise da un giovane Talani, quando, studente d’Accademia, stimolato dagli insegnanti di incisione maestri Manfredi e Mongatti, lui stesso ci racconta “iniziò un periodo di notti insonni, notti graffiate appunto, bruciate dagli acidi, nere di inchiostro sulle mani e sotto le unghie, bianche di tarlatana e di fogli bagnati appesi ai fili di una soffitta; come un bel bucato al chiaro di luna.”.

Riproduzione riservata ©