Il posto per disabili? Circondato da scooter

Mediagallery

Ancora un gesto di inciviltà ripreso e fotografato da Fabrizio Torsi, presidente dell’associazione Paraplegici Livorno. In questo caso siamo in via Allende, all’interno della cittadella dello sport cittadina tra il PalaMacchia, la piscina Camalich, e il PalaScherma. Come si può vedere dalla foto i due posti auto riservati ai portatori di handicap sono completamente circondati da scooter i cui proprietari, non curanti, hanno tranquillamente parcheggiato i loro mezzi a due ruote evitando e impedendo così che le auto con tagliando per diversamente abili, possano raggiungere lo stallo a loro riservato.
“Ancora una volta un gesto di inciviltà – commenta Fabrizio Torsi- che dimostra come ci sia ancora tanto da fare in questa nostra Livorno. Proprio per questo ci siamo resi disponibili con la nostra associazione a ripensare insieme al Comune di Livorno il sistema dei parcheggi riservati ai portatori di handicap anche perché al giorno d’oggi questi tipi di parcheggi risultano, diciamo così, un po’ vintage. Dovremmo rivedere la possibilità di lasciare lo spazio libero anche lateralmente in quanto molte auto adesso hanno delle pedane integrate per la discesa e la salita delle sedie a rotelle e per questo serve spazio. Abbiamo già scritto al sindaco Nogarin con il quale siamo in contatto e vediamo di poter risolvere questo problema. Nel caso specifico di via Allende- chiosa Torsi- rimane l’inciviltà del gesto, il poco rispetto e la mancata educazione adeguata”.

Riproduzione riservata ©