Il museo “Fattori” aperto anche di sera

Mediagallery

Anche il Museo “G.Fattori”di Livorno aderisce alla Notte europea dei Musei. Sabato 21 maggio, dalle 21 alle 23, apertura straordinaria di Villa Mimbelli, con ingresso gratuito. Un’occasione da non perdere dunque per visitare la splendida villa ottocentesca, una volta residenza privata con le raffinate stanze di gusto eclettico, con la sua sala degli specchi in stile Versailles, il salottino turco, le scale finemente decorate con putti e fiori in ceramica. All’interno, la ricca collezione pittorica del Museo civico “G. Fattori”: una raccolta d’arte livornese e toscana che inizia con l’opera di Enrico Pollastrini, artista prevalentemente di stampo romantico e ancora legato all’accademia per arrivare, attraverso l’elevata espressione artistica delle opere di Giovanni Fattori e di alcuni altri esponenti della scuola dei Macchiaioli, ad un nucleo cospicuo e variegato di artisti denominati genericamente Postmacchiaioli. Il piano terra ed il primo piano della Villa mantengono inalterato lo stile ottocentesco: decorazioni, arredamenti e tendaggi. In questi due piani sono esposti le opere di artisti livornesi come Enrico Pollastrini, Guglielmo Micheli, Ulvi Liegi, Oscar Ghiglia, Giovanni Bartolena e Mario Puccini. Una o due sale sono soggette ad un’esposizione a rotazione delle opere della collezione per cui si possono avvicendare opere di grafica a dipinti di artisti livornesi del dopoguerra.
Il museo vero e proprio si sviluppa principalmente al secondo piano con i grandi quadri di Giovanni Fattori e di altri esponenti della corrente dei Macchiaioli (Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca, Giovanni Boldini ed altri). Altre sale sono dedicate ai post-macchiaioli (Eugenio Cecconi, Vittorio Corcos, etc.) e i divisionisti (Benvenuto Benvenuti e Plinio Nomellini). Nella sala Ulvi Liegi della Villa Mimbelli è allestita temporaneamente, proprio da sabato 21 maggio, la personale di Davide Mancini Zanchi, che anticipa il Premio Combat (in programma ai Granai di Villa Mimbelli dal 25 giugno al 16 luglio). Non sarà invece possibile visitare “by night” la mostra temporanea “Kemp-Madiai-Baronti”, nella sede distaccata dei Granai di Villa Mimbelli (aperta dal venerdì al sabato fino al 5 giugno, ore 10-13 e 16-19).

Riproduzione riservata ©