I carabinieri festeggiano la patrona “Virgo Fidelis”

Mediagallery

Nella mattinata di ieri a Livorno,nella Chiesa di Santa Caterina, si è celebrata, così come in tutta Italia, la Madonna “Virgo Fidelis”, patrona dei carabinieri. La proclamazione della Vergine quale protrettrice dell’Arma fu di Papa Pio XII che nel 1949 accolse la richiesta dell’Ordinario Militare Carlo Alberto Ferrero.
La scelta della Madonna Virgo Fidelis è stata ispirata dal motto “nei secoli fedele” che da sempre caratterizzaq tutti i militari dell’Arma dei Carabinieri. La data del 21 novembre, inoltre, abbina due momenti significativi della storia della Benemerita: il 21 novembre per la Chiesa vi fu la presentazione della Virgo Fidelis al Tempio; per l’Arma, invece, questa data ricorda il 73° anniversario della battaglia di Culqualber, in Africa Settentrionale, nel corso della 2^ Guerra Mondiale. Quel fatto d’arma consentì ai carabinieri di ottenere la seconda Medaglia d’Oro di cui, fra le altre, si fregia la sua gloriosa bandiera.  Per tale ricorrenza, ieri mattina si è celebrata una messa, officiata dal Vescovo di Livorno S. Giusti alla presenza del Comandante della seconda Brigata Mobile, Generale Comitini, e del Comandante Provinciale, Colonnello Riccardi, nonché di una folta rappresentanza di tutti i reparti della provincia.

Riproduzione riservata ©