E il topo mangia la pensione. La storia in tv e Corriere.it

Aamps ricorda che è possibile contattare: 0586 - 416.200; numero verde 800-031.266; [email protected]

Mediagallery

“Topi d’appartamento”, si usa dire quando i ladri si intrufolano nelle abitazioni per arraffare soldi e oggetti preziosi. Purtroppo non sarebbe una novità, a meno che i topi a caccia di denaro non siano… ratti veri e propri! E’ quanto accaduto nei giorni scorsi ad un’anziana signora abitante in via della Prugnoliccia. E la storia finisce su Corriere.it (leggi qui) e Studio Aperto (edizione delle 18,30).
Come consuetudine si è recata alle poste a ritirare la pensione, è tornata a casa ed ha sistemato i soldi in una vecchia scatoletta in metallo, anni addietro solo contenitore per biscotti,  posta nel cassettone della camera da letto, Non una vera e propria cassaforte di ultima generazione, a tal punto che un topolino è riuscito ad entrarvi e, particolarmente affamato, ha cominciato a rosicchiare le banconote presenti in tagli da 20 e 100 euro. Un pasto atipico che avrebbe anche potuto completarsi se la pensionata non avesse ricevuto la visita del nipote, deciso di “allungargli” una mancia per poi imbattersi nell’amara sorpresa. Risultato: il denaro, a detta della Banca d’Italia, non è più utilizzabile ma potrà essere rimborsato.
Gli operatori di Aamps sono stati chiamati per intervento di derattizzazione nell’appartamento e per disinfettare le banconote che saranno consegnate agli uffici della Banca d’Italia per favorire lo scambio con nuovi denari per l’importo complessivo di 560 euro. A seguito della spiacevole avventura l’anziana signora si è convinta a lasciare i propri risparmi sul conto corrente bancario…
Aamps ricorda che per gli interventi di derattizzazione, disinfezione e disinfestazione è possibile contattare gli operatori ai seguenti recapiti: tel. 0586/416.200; numero verde 800-031.266; [email protected].

Riproduzione riservata ©