Due Ruote Sicure’: l’AC Livorno insegna a pedalare senza rischi

Mediagallery

In collaborazione con l’Ufficio Territoriale ACI di Livorno, l’ente di via Verdi ha organizzato un incontro con gli studenti della Scuola dell’Infanzia Paritaria Santo Spirito. L’occasione giusta per insegnare ai futuri utenti della strada qualche semplice regola, rimanendo in sella e lontani dal pericolo
“Controlla la tua bici, vestiti correttamente, impara le regole della circolazione, renditi visibile”: quattro semplici regole che compongono lo slogan del progetto “Safe bike – 2 ruote sicure”. Una campagna ideata dall’Automobile Club d’Italia, articolata sull’intero territorio nazionale e animata da un duplice obiettivo: da una parte tutelare il ciclista, comunemente considerato come soggetto debole nell’ambito della circolazione stradale, mentre per gli organizzatori c’è anche la contemporanea volontà di fornire ai ragazzi un semplice e sintetico vademecum per viaggiare in sicurezza. Proprio per questo motivo l’Automobile Club Livorno, in collaborazione con il personale dell’ufficio dell’Unità Territoriale ACI di Livorno, ha organizzato l’incontro formativo svoltosi nei locali della scuola dell’Infanzia Paritaria Santo Spirito in Corso Mazzini a Livorno. Un evento che ha visto coinvolti circa settanta giovani studenti che frequentano le sezioni A e B delle classi seconda e terza elementare, nel corso del quale è stata presentata l’iniziativa denominata ‘2 Ruote Sicure: viaggiando in bicicletta’.
Nato nell’ambito del‘FIA Road Safety Grant Programme 2015’, il progetto è ispirato da una riflessione sulle percentuali che emergono dalle statistiche ACI-Istat sull’incidentalità stradale e che nell’ultimo periodo tra i conducenti di biciclette in Italia registrano un triste aumento, sia alla voce dei decessi sia tra quella dei feriti. Tanti i bambini hanno assistito alla simpatica lezione, grazie alla quale hanno avuto la possibilità di apprendere nozioni importanti anche grazie al supporto di materiale multimediale, con la proiezione di filmati e slide appositamente preparate. Informare educando i futuri utenti della strada a spostarsi senza motori, in maniera salutare ma pur sempre a condizione che l’uso del veicolo a pedali sia fatto in maniera consapevole e nel rispetto delle regole previste dal Codice della Strada: questo l’ambizioso scopo che, anche secondo la specifica ‘mission’ istituzionale, si è prefissato l’AC provinciale attraverso la promozione di questa nuova iniziativa ludico-didattica.

Riproduzione riservata ©