Vela, distrutta la discesa

Mediagallery

Nella mattina di martedì 24 novembre è stato fatto un sopralluogo per verificare l’entità del danno alla rampa per l’accesso facilitato al mare (disabili e mamme con carrozzine) che era stata realizzata all’inizio della stagione estiva grazie al protocollo d’intesa sottoscritto dal Comune di Livorno con il Sindacato Balneari Confcommercio al fine di migliorare la fruibilità e la sicurezza degli accessi alle spiaggette libere.
Sono intervenuti i tecnici dell’ufficio Demanio marittimo del Comune di Livorno e del Sindacato Balneari, i quali hanno potuto constatare che con ogni probabilità il danno al parapetto in muratura è stato causato dalla violenta mareggiata di sabato scorso.
Nell’immediato si provvederà alla rimozione dalla spiaggia del materiale edile che si è distaccato, alla eliminazione delle parti di manufatto che presentano lesioni e a rendere di nuovo agibile l’accesso al mare attraverso la messa in opera in via provvisoria di un parapetto in legno nella parte terminale del muro danneggiato dalla mareggiata. Ciò nelle more del ripristino definitivo del manufatto.

Riproduzione riservata ©

14 commenti

 
  1. # amedeo

    FORSE HANNO USATO STUCCO AL POSTO DEL CEMENTO. COME E’ POSSIBILE.. SPERO CHE SIA RICOSTRUITO A SPESE CHI LO HA REALIZZATO… ESISTE UNA GARANZIA?
    IL COMUNE FACCIA UNA PERIZIA SULLA QUALITA’ DEI MATERIALI E DEL LAVORO SVOLTO. AVRANNO VALUTATO CHE SI STAVA COSTRUENDO VISINO AL MARE?
    D’ORA IN POI DEVE PAGARE CHI SBAGLIA E NON LA COLLETTIVITA’

  2. # Gerone

    Dalle foto appare evidente la cattiva costruzione, anche in considerazione della collocazione esposta alle mareggiate. Addirittura ridicoli i piccoli “batuffoli” di malta rimasta sui mattoni. Un piccolo esempio di lavori pubblici eseguiti e verificati da incompetenti. Spero bene che il Comune faccia eseguire la riparazione in danno all’impresa ed al direttore dei lavori, e non – come al solito – con i soldi di chi paga i tributi.

  3. # ILIO

    Mammamia…non sono più buoni nemmeno a murare.

  4. # patrizia

    O con cosa l’hanno fatto con lo sputo?

  5. # asciugati

    La prossima volta questi lavori fateli fà ai bimbi dell’asilo con i mattoncini del Lego ! Li fanno meglio e durano di più !

  6. # Libero di dire

    Vero verissimo! Evidentissimo dalla documentazione fotografica! Bandire la ditta costruttrice da appalti pubblici su tutto il territorio nazionale e licenziare il responsabile dei lavori del Comune. Immaginate ragazzi seduti sulla spalletta del muretto ed altri appoggiati in basso a prendere il sole: mi fa venire i brividi per quello che sarebbe potuto accadere! Anche i vostri figli sarebbero potuti stare lì …Vergogna!! Nogarin prendi i giusti provvedimenti e rendili pubblici grazie.

  7. # Nando

    Ecco come al solito si spendono soldi pubblici senza cervello.Il cambio d’amministrazione,dopo tanti decenni,presupponeva a noi cittadini verso quel cambiamento d’intelligenza,facendo essenzialmente lavori,senza sperpero di danaro pubblico per niente.Questi fatti purtroppo,ci fanno capire che niente è cambiato,vi è lo stesso modo di affrontare i problemi,che alla fine non vengono mai risolti…siamo in Italia…

  8. # RE nato

    anche i bimbi sanno che sulla costa a contrasto con le mareggiate ci vuole il cemento armato…

  9. # Skywalker

    Boia deh… ma che hanno utilizzato i mattoni con la paglia come ai tempi degli egizi?? Capace saltava in aria anche se ad uno scappava una flatulenza dopo aver mangiato fagioli!!

  10. # ElMoroSchietto

    Considerata la necessità è stato accertato che in muratura non funziona? Allora installateci un bel passamano in acciaio inossidabile così si spende anche meno e sicuramente il mare non lo abbatterà fino a quando arriverà la battigia al muro. Ma deh bisogna dirvi tutto.

  11. # luigi

    chiamerei la scentifica perché il mare o il vento non batte in quella direzione…per me sono vandali

  12. # Luigi

    Bisogna richiamare anche gli artisti del murales

  13. # nicola

    Sai cosa c’è di comico?….che le costruzioni egizie sono sempre in piedi.

  14. # nicola

    Esatto propio quello che stavo pensando, i mattoni dovrebbero essere sulla rampa non sulla sabbia

I commenti sono chiusi.