Nuovi graffiti alla Terrazza Mascagni. Imbrattate le balaustre

Mediagallery

Dopo le varie scritte vergate sul pavimento a scacchi della Terrazza Mascagni, dopo l’incuria riservata ai lampioni del bellissimo lungomare, ecco spuntare alcuni graffiti che riecheggiano quelli di stampo rupestre proprio sulle balaustre del nostro viale Italia a due passi dal Gazebo.
A segnalarlo, e a fotografare queste bozze schizzate sul bene pubblico, è un nostro lettore, Paolo Mura. “Gentile redazione – scrive –  i graffiti sono un’ antica espressione di disegno e svolgevano la funzione di comunicare un fatto importante prima dell’evento della scrittura. Qui sulla grande Terrazza Mascagni, in alcuni punti della balaustra, sono comparse alcune opere di questo antico modo espressivo. Forse l’anonimo artista – conclude Paolo Mura – voleva rendere più simpatica questo parapetto, degradato e rovinato dall’incuria del tempo, dalle mareggiate e dalla mancanza di una adeguata manutenzione”.

Riproduzione riservata ©