Crepa moletto, niente rischio. Restauro? Ci penserà la nuova giunta

Mediagallery

Estate a rischio per i frequentatori del moletto San Jacopo? Il blocco di cemento accanto alla Baracchina Bianca – ristrutturato appena qualche anno fa dall’amministrazione comunale, e che tanto piace ai livornesi per la facilità con cui lo si raggiunge dalla città – si sta deteriorando (intanto è stato riaperto l’accesso alla spiaggia di villa Pendola). Non è passata inosservata ai tanti lettori la crepa che ha determinato un parziale, ma comunque preoccupante, distaccamento di un pezzo di moletto.
A provocare la spaccatura sono state, probabilmente, le mareggiate invernali. Inoltre, in seguito alla “frattura” la parte finale del blocco si è abbassata e il passaggio in quella direzione risulta un po’ sconnesso. I bagnanti, per il momento, non sembrano essere molto preoccupati. Ma va da sé che sarebbe il caso di intervenire prima che la struttura diventi ancora meno stabile.

Il sopralluogo – A seguito della nostra segnalazione i tecnici dell’ufficio demanio del Comune hanno effettuato un sopralluogo che non ha evidenziato pericoli di distacco imminenti, né problemi di sicurezza per i bagnanti. Ad ogni modo è stato accertato che la crepa, rispetto a due anni, si sta allargando. La frattura è stata determinata dalle mareggiate invernali e per riparare il danno occorre un intervento complicato fatto anche di operazioni subacquee. Il tutto con una spesa indifferente. Per questo, visto anche che la giunta è in scadenza di mandato, a decidere se intervenire o meno sarà la prossima amministrazione.

Marco Ruggeri – “Nel mio programma ho inserito l’introduzione dell’assessorato alla Cura della città con lo scopo di individuare i problemi e i programmi di intervento rapido. Uno degli interventi di questo assessorato sarà sul moletto di San Jacopo, sul punto di rompersi come leggiamo sui giornali di oggi. Il moletto sarà una delle prime cose di cui si occuperà quest’assessorato non appena insediato. Se vincerò al primo turno, ci lavoreremo fin dai primi giorni del mandato. E così sarà per tutti gli interventi urgenti: segnalazione e risoluzione del problema nell’arco di 24 ore”.
Così Marco Ruggeri, candidato sindaco di Livorno per la coalizione di centrosinistra, commentando la notizia relativa alle cattive condizioni del moletto di San Jacopo.

Riproduzione riservata ©