“Così deve cambiare la viabilità del centro”. La proposta

"Stiamo morendo lentamente. Chiediamo all'assessore di mettere mano il prima possibile al piano del traffico"

Mediagallery

I commercianti del centro alzano la voce. E lo fanno per dare un impulso vitale a quello che fino a poco tempo fa era il cuore pulsante dell’attività economica cittadina: il piccolo commercio fatto di botteghe e negozi, rivendite al dettaglio e attività familiari. “Il sindaco pochi giorni dopo la sua elezione – spiegano i rappresentati dei commercianti del centro – aveva detto che avrebbe valorizzato il centro cittadino, il piccolo commercio di quartiere. Cosa ha fatto fino ad ora?”.
Ed è da questa domanda che circa settanta titolari di attività si sono riuniti lunedì sera nella sede di Confcommercio in via Grotta delle Fate per fare il punto sulla situazione e stilare un documento da presentare all’assessore alla viabilità per favorire una maggior circolazione di livornesi in piazza Attias e via Marradi.
“Quello che chiediamo – spiega Giovanni Siriacusa, titolare della tabaccheria in piazza Attias nonché uno dei portavoce della protesta –  è far riaprire al traffico l’ultimo tratto di corso Mazzini che porta direttamente in piazza Attias. In sostanza chiediamo che venga rimossa la Ztl e la telecamera in modo che con l’auto si possa transitare da qui senza problemi, senza creare percorsi astrusi e alternativi che detraggono passaggio e movimento alla zona”. Così come è studiata adesso la viabilità infatti, se non muniti di un permesso speciale di circolazione (barra verde ad esempio) o un tagliando per residenti, all’incrocio con via San Carlo e via Cecconi si è costretti a svoltare in una delle due strade senza proseguire negli ultimi cento metri di corso Mazzini.
Tra le varie proposte fatte dall’amministrazione, ancora al vaglio, ci sarebbe quella di pedonalizzare via Marradi nel tratto compreso tra piazza Attias e via Calzabigi. “Se dovesse passare questa linea – spiega Siracusa – per lo meno si chiede di poter invertire il senso di marcia di via Roma in modo tale da far arrivare comunque le auto in piazza Attias e poi di farle proseguire in direzione piazza Roma. Ma questa sarebbe solo l’ultima istanza da valutare. Noi non vogliamo che venga pedonalizzata né la piazza né via Marradi. Noi chiediamo fortemente di abolire la Ztl in corso Mazzini. Questo sia chiaro. Questo è quello che proporremo all’assessore. Attendiamo delle risposte chiare in merito affinché il centro non muoia”.

Riproduzione riservata ©