Ecco i tre punti “salva ippodromo”

Delegazione di lavoratori ricevuta dall’assessore al lavoro. Costituito un tavolo permanente che lavorerà alla definizione delle concessioni, allo sblocco delle attrezzature e al ripristino della corrente elettrica. L'assessore Martini: “Stiamo facendo tutto il possibile"

Mediagallery

Nel pomeriggio di mercoledì 20 aprile una delegazione dei lavoratori dell’ippodromo è stata ricevuta dall’assessore al lavoro Francesca Martini. All’incontro, che si è tenuto per circa un’ora in sala giunta, hanno partecipato anche il segretario generale Giuseppe Ascione, il dirigente dello sport Massimiliano Bandinelli e quello delle gare e appalti Lorenzo Patania. Per l’ippodromo erano invece presenti Paolo De Santi in rappresentanza di tutti i lavoratori, Micol Fenzi del Comitato per l’Ippodromo e altri delegati dei settori dei veterinari, degli allenatori e dei proprietari dei cavalli.
Le questioni più urgenti che sono emerse dall’incontro riguardano la definizione delle concessioni, lo sblocco delle attrezzature e il ripristino della corrente elettrica dell’impianto.
Per far fronte in modo coordinato ed efficace a tutte queste situazioni è emersa la volontà unanime di creare un Tavolo Tecnico Permanente che lavori con cadenza giornaliera su ogni fronte.
L’Assessore Martini sottolinea l’importanza del fattore tempo: “E’ prioritario agire con tempestività. La situazione è estremamente complessa, ma gli uffici stanno facendo tutto il possibile per dare continuità alle attività e garantire al più presto una piena ripresa delle corse”

Riproduzione riservata ©