Cantine allagate, carotaggi in settimana

Mediagallery

Amara sorpresa l’11 settembre per i proprietari delle cantine sugli Scali del Pontino e sugli Scali delle Cantine, strada appena riaperta dopo sei mesi di lavori (clicca sui link alle fotogallery in fondo all’articolo per vedere le immagini scattate da Simone Lanari e clicca qui per leggere dell’albero dentro una scuola). A causa della pioggia battente scesa sulla nostra città i possessori dei fondi sotto le vie interessate dai recenti lavori hanno trovato i locali completamente allagati. Le proteste non sono mancate e in molti hanno dato la colpa proprio al via vai dei mezzi pesanti che sono transitati da marzo fino a sabato scorso. “E’ colpa dei camion che hanno provocato le crepe sui soffitti delle nostre cantine”, hanno detto in coro con le mani nei capelli i proprietari dei fondi. Tra questi anche un negozio di articoli nautici e la sezione nautica del Pontino dove si racconta che questa mattina servivano gli ombrelli per poter stare all’interno. In una delle cantine è stata necessaria anche una pompa idrovora per far fuoriuscire l’acqua che fino alle 17 stava continuando a piovere dalle crepe del soffitto. Sul manto stradale degli Scali delle Cantine invece ancora lavori in corso per un probabile guasto tecnico alle linee telefoniche.

Piove dal tetto della ludoteca alla Leccia – Se Atene piange, Sparta non ride. Stessa situazione di disagio dovuta al maltempo anche all’interno della ludoteca comunale della Leccia di via Giotto. Proprio all’interno del luogo dove giocano i bimbi la pioggia è scesa giù dal soffitto con i piccoli al suo interno. La protesta dei genitori si alza forte: “Non è la prima volta che accade questo – dicono i papà e le mamme presenti alla ludoteca – Ci siamo preoccupati perché l’acqua poteva provocare dei problemi venendo a contatto con le luci a neon e con le prese elettriche”.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona e recintato l’area.

Riproduzione riservata ©