Pericolo crolli, chiuso un pezzo di spiaggia sul Romito

Mediagallery

Come annunciato, questa mattina i tecnici comunali dell’ufficio Ambiente, Protezione Civile e Demanio, insieme ai vigili del fuoco, alla ditta Clc e ai volontari della Misericordia di Montenero, hanno delimitato e transennato l’area di arenile sotto il ponte di Calignaia, che è stato necessario interdire alla balneazione, per il pericolo di distacco di frammenti di rivestimento dalla volta del ponte stesso (foto in pagina di Simone Lanari).
E’ stato interdetto alla balneazione un quarto di spiaggia, pari a circa 1500 mq, “sottostante la porzione ovest della campata del ponte di Calignaia”.
Oltre alle transenne sono stati montati cartelli che indicano ai bagnanti che nella zona è vietato l’accesso per motivi di sicurezza.
Contestualmente, come concordato ieri nella riunione convocata dalla Capitaneria di porto, sono state emanate, la specifica ordinanza di interdizione del tratto di spiaggia, e l’intimazione ad Anas (dipartimento per la Viabilità della Toscana), a procedere, in quanto proprietario del ponte, e a tutela della pubblica incolumità, alla messa in sicurezza del manufatto.
Più precisamente viene intimato ad Anas di realizzare, entro una settimana dalla notifica dell’atto, un transennamento definitivo e più stabile, tale cioè da non poter essere divelto facilmente; entro 30 giorni, poi, Anas dovrà provvedere alla messa in sicurezza e ripristino dell’arcata del Ponte di Calignaia per restituire i luoghi interdetti agli usi legittimi.

 

Riproduzione riservata ©