Pulita (dopo la Terrazza) la spiaggia del Felciaio

Mediagallery

Gli operatori di Aamps sono intervenuti raccogliendo i materiali presenti e ripristinando le migliori condizioni di igiene e decoro della “Spiaggia del Felciaio”, adiacente allo stabilimento “Bagni Fiume” lato sud e a disposizione per il passeggio dei cani. Si è trattato soprattutto di rifiuti di piccole dimensioni (bottiglie in vetro e plastica, cartacce, ecc.); per altri oggetti più ingombranti, in primis carcasse di piccole barche, verrà fatta nei prossimi giorni una valutazione di merito con l’Uff. Ambiente del Comune di Livorno per trovare la migliore soluzione applicabile, sia dal punto di vista ambientale che economico. Il tratto di spiaggia in questione è periodicamente pulito, con maggiore insistenza nel periodo estivo. Durante l’inverno, purtroppo, si registrano bivacchi di soggetti che non mancano di abbandonare incautamente i rifiuti.

Un mare di rifiuti anche alla Terrazza –  Plastica, vetro, metallo. C’era un po’ di tutto in mare alla Terrazza Mascagni sotto la spalletta di protezione. Certamente non una discarica, come qualcuno aveva impropriamente indicato, ma un quantitativo di rifiuti assolutamente indecoroso che durante la notte di Capodanno era stato gettato in modo scriteriato. Gli operatori di Aamps, a seguito delle segnalazioni, sono intervenuti il 2 gennaio per raccogliere buste, bottiglie e lattine finite sugli scogli sopra il pelo dell’acqua o immediatamente al di sotto. Un’operazione durata ben 3 ore per l’inevitabile difficoltà a procedere in condizioni straordinarie e che si è potuto realizzare grazie alla disponibilità del personale dei Servizi e per le condizioni meteo favorevoli. Si conferma che le squadre di Aamps sono ancora presenti sul territorio per intervenire nelle aree dove risultano ancora rifiuti abbandonati incautamente in prossimità dei cassonetti. “Colgo l’occasione – commenta Giovanni Gordiani, assessore all’Ambiente del Comune di Livorno – per ringraziare tutti i cittadini che hanno favorito la realizzazione dei servizi straordinari di pulizia e raccolta, compresi gli abitanti dove è attivo il porta a porta, e i dipendenti che fin dalle prime ore dell’alba di giovedì 1 gennaio si sono adoperati con impegno e abnegazione a favore dell’igiene e del decoro della nostra città. Purtroppo, nonostante gli sforzi messi in campo, registriamo ancora una volta il comportamento deprecabile di alcuni sconsiderati che sporcano e deturpano le nostre bellezze artistiche e paesaggistiche e verso i quali continueremo a tenere la guardia alta con il supporto di tutte le forze preposte al controllo, ivi compresi la polizia municipale, gli ispettori ambientali e le guardie volontarie”. Per eventuali segnalazioni: numero verde 800-031.266, [email protected], www.aamps.livorno.it, facebook/twitter/app (“Aamps Livorno”).

Riproduzione riservata ©