Novità: negozio vende bare per cani

di gniccolini

Mediagallery

Un sereno, ma soprattutto dignitoso, riposo anche per i nostri amici a quattro zampe. Ecco in vendita, in vetrina al Pet Market, il supermercato per animali di via Firenze, le bare per i nostri cani (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le immagini all’interno della fotogallery e clicca qui per leggere l’articolo dell’esperta “Perché amiamo tanto i cani”). “Una novità assoluta in Italia – dice soddisfatto Ugo Giglioli, il titolare del mega store della zona industriale di Livorno – siamo i primi a proporre questo articolo che importiamo direttamente dalla Germania. Prima avevamo le bare di cartone che abbiamo venduto a decine ma risultavano scomode sopratutto per gli animali di grossa taglia, adesso abbiamo queste in legno e, per i più esigenti, anche rivestite di velluto”.  Secondo Ugo Giglioli, commerciante in articoli di animali da una vita (il primo è stato il padre in via Buontalenti nel 1955), è una questione di cultura. “Dobbiamo capire che volenti o nolenti la morte fa parte della vita e non bisogna di certo vergognarci nel vendere questi articoli. Anzi. E’ una questione di rispetto e dignità nei confronti dei nostri amici a quattro zampe che se ne vanno. Mi sembra molto meglio poter portare il nostro cane all’inceneritore all’interno di una bara piuttosto che avvolto in un sacco di plastica”.
Prezzi e costi – I prezzi? Ce ne sono per tutte le tasche. In vetrina si legge che i costi variano per fattezze e dimensioni della bara da un minimo di 40 euro (misura chihuahua per intendersi)  a quella da 120 euro rivestita in velluto. Fra un po’ si potranno trovare anche casse ben più strutturate e più care del tutto simili a quelle per umani che potranno arrivare anche a cifre ben più elevate intorno ai 5mila euro, come sono disponibili già in nord Europa e negli Stati Uniti.
“Inizialmente avevamo le bare ma le tenevamo nascoste per paura che questo genere di articoli destassero la suscettibilità dei nostri clienti – spiega Giglioli – Poi mi sono detto: non è giusto, dobbiamo mostrarle e, con la speranza che servano ai nostri amici sempre il più tardi possibile, far sapere a tutti che noi le abbiamo. In modo che quando si verifichi l’infausto evento, si sappia che al Pet Market c’è la possibilità di regalare al nostro cane un degno riposo. Un po’ come succede per noi umani che veniamo adagiati nella bara per il trasporto fino al cimitero così dovrebbe essere per i nostri fedeli compagni di viaggio”.
Non solo bare ma anche passeggini e scarpe–  “Non abbiamo soltanto questo tipo di articoli chiamiamoli originali – spiega Giglioli all’interno del suo ufficio al primo piano del Pet Market – abbiamo ad esempio anche i passeggini per i cani di piccola taglia e le scarpe da passeggio. Sembrano cose assurde proprio perché non se ne vedono molte ma vi assicuro che a Las Vegas, dove sono stato di recente per un convegno di lavoro, sono articoli che vengono usati normalmente e senza problemi da tutte le persone che amano il proprio animale e che hanno una cultura del rapporto uomo-animale molto elevata. Il perché utilizzarle? Per un fatto di igiene e praticità. Si pensi ad entrare in un supermercato con il cane, logicamente di piccola taglia, in passeggino anziché al guinzaglio oppure a fare una passeggiata nel bosco con il nostro pastore tedesco e al rientro vedere che questo sporca con tutte le sue impronte magari il divano o le coperte del letto. Con le scarpette questo problema non sussisterebbe”.

Riproduzione riservata ©