Arrestato a Livorno noto criminale ricercato

Mediagallery

La squadra mobile della Questura di Livorno ha arrestato Pena Martes Modesto, 57enne d’origine dominicana, sul quale sono stati raccolti gravi elementi probatori in ordine alla commissione del furto pluriaggravato avvenuto il 10 aprile, all’interno di un’edicola del centro di Forlì. Il colpo aveva fruttato al malvivente un bottino di circa 20 mila euro tra monili e denaro contante. Lo straniero è stato localizzato nei giorni a seguire in continuo movimento fra la Toscana, luogo dove nel passato aveva risieduto, la Liguria e da ultimo la Sardegna, dove aveva dimorato per qualche giorno, in attesa di rientrare nel continente certo di non essere più ricercato. Invece, all’alba del 18 aprile è stato rintracciato mentre scendeva dal traghetto al Porto di Livorno: sottoposto a perquisizione personale estesa al domicilio, è stata rinvenuta buona parte della refurtiva, oltre ad altri preziosi di verosimile provenienza illecita ed un passaporto falso, motivo per cui è stato tratto in arresto. L’uomo è stato trovato in possesso di: un IPhone 6 Plus, due catene in oro di cui una con ciondolo di colore nero, tre penne, un borsello portamonete di colore nero. Tutti oggetti rubati a Forlì. Al contempo il materiale probatorio acquisito in ordine al furto forlivese, unitamente al pericolo di fuga ed eventuale espatrio del soggetto, capace di procurarsi documenti di viaggio falsi (così come constatato nella perquisizione), ha permesso al pm titolare dell’indagine di richiedere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita nel pomeriggio di giovedì 26 maggio, con la sua traduzione alle Sughere.

Riproduzione riservata ©