Anziana truffata da due finti addetti del gas

Mediagallery

Intorno alle 13.30 del 9 marzo, una volante della polizia si è portata in via Aloisi dove una donna di 72 anni ha riferito di aver subito un furto. Uscita intorno alle 10.30, aveva lasciato l’anziana madre all’interno dell’abitazione. Al suo ritorno ha trovato diverse stanze messe a soqquadro con la cassaforte divelta. I malviventi hanno rubato circa 2000 euro in contanti, alcuni orologi in oro, un anello e delle monete in oro. La madre ha raccontato di essersi svegliata e di aver sorpreso in casa due uomini. Questi si sono spacciati  per dipendenti di una ditta che si occupa dell’erogazione del gas e la loro presenza era dovuta al fatto che sarebbero stati incaricati di controllare il contatore dell abitazione. Mentre uno intratteneva l’anziana nel soggiorno con fare gentile e non violento, l’altro si è portato nella stanza da letto mettendola a soqquadro e aprendo la cassaforte. Sul posto è intervenuta anche la polizia scientifica per rilievo delle impronte.

Riproduzione riservata ©