Al museo di storia naturale “Disturbi degli Apprendimenti: Ricerca e Progetti sul Territorio”

Mediagallery

Nuovo ed interessante appuntamento al seminario che l’Associazione Italiana Dislessia – sezione di Livorno – ha organizzato, con il patrocinio della Provincia di Livorno, del CTS Livorno e di AIRIPA, dal titolo “Disturbi degli Apprendimenti: Ricerca e Progetti sul Territorio”. L’ evento avrà luogo, per concessione della Provincia, all’Auditorium del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno, sabato 9 aprile alle 9. L’iniziativa si rivolge in particolare agli insegnanti della scuola primaria e dell’infanzia per illustrare e presentare alcune esperienze di monitoraggio degli apprendimenti nella scuola primaria e di ricerca/azione e prevenzione delle difficoltà di apprendimento nella scuola dell’Infanzia.
L’AID – sezione di Livorno, da anni impegnata nel fronteggiare le problematiche dei bambini e dei ragazzi con DSA, ha sviluppato la consapevolezza che la prevenzione e la diagnosi precoce attraverso un monitoraggio, possano permettere di scoprire “possibili” segnali di difficoltà di apprendimento che possono essere compensate con percorsi personalizzati ad hoc. “ Prevenzione e compensazione” – dichiara la presidente della sezione AID di Livorno, Maria Alotta –“ rappresentano gli strumenti per facilitare il percorso in salita che i ragazzi con DSA devono affrontare nel periodo scolastico, in particolare, ma per tutta la vita, in generale. Le numerose iniziative e progetti che ci vedono impegnati su diversi fronti, dallo sportello di ascolto a Livorno e in provincia, a tutti i progetti sviluppati in stretta condivisione con le scuole di ogni ordine e grado, con i docenti e con le altre istituzioni del territorio, delineano il focus che la sezione porta avanti attraverso un lavoro attento dei propri operatori, formati ed aggiornati su tutte le tecniche relative ai DSA e alle strategie che permettono di affrontarli”. Tra i relatori, che è possibile individuare nel programma allegato, ci sarà la Dottoressa Letizia Vai che illustrerà il modello di intervento adottato nei laboratori del Centro Das, esperienza di eccellenza dell’intervento pubblico che opera in sinergia con le risorse del territorio. La partecipazione è gratuita ed è gradita la preiscrizione scrivendo a: [email protected]

Riproduzione riservata ©