Acqua gratis, 2 milioni di litri nel 2013. Nuova fontanella in zona mare

Mediagallery

di Dario Fantozzi

Nuova fontanella dell’acqua in città. Verrà installata sul viale della Libertà dalla prossima settimana. Lo ha annunciato Asa durante la conferenza stampa convocata per parlare dello stato di salute (funzionamento, impatto e qualità dell’acqua) del servizio. A illustrare i vari aspetti erano presenti il presidente Asa, Fabio Del Nista. il Direttore Generale Michele Caturegli, il Dirigente Reti e Impianti Idrici Mirco Brilli e la Responsabile Uff. Ambiente Barbara La Comba. “Tutta l’acqua distribuita sul territorio toscano è potabile, ovvero può essere bevuta da tutti. L’acqua AQ (Alta Qualità, ndr) è più buona rispetto a quella del rubinetto in quanto depurata dall’ipoclorito di sodio e dal biossido di cloro, sostanze introdotte nell’acquedotto obbligatoriamente dai nostri tecnici, in via prudenziale, in quanto eliminano la carica batterica”. Del Nista sintetizza: “Vogliamo riavvicinare i cittadini ad un uso responsabile della risorsa acqua ricordando che le fontanelle sono gratuite e funzionano costantemente”.
Le fontanelle in tutto il territorio gestito da Asa – Livorno, Volterra, Val di Cecina e Val di Cornia – dal 2009 sono 23: 5 solo quelle in città. La più recente è quella in piazza Saragat inaugurata lo scorso dicembre. E, riprendendo le parole del presidente Del Nista, se guardiano ai numeri sembra proprio che il messaggio ai livornesi sia arrivato. Basti infatti dire che nel 2013 dalle 7 fontanelle sono stati erogati oltre 2 milioni di litri di acqua per un risparmio di oltre un milione di bottiglie di plastica. Solo alla fontanella di piazza Saragat, da quando è in funzione, viene erogata acqua pari a 1000 bottiglie da un litro e mezzo al giorno per un totale di 157 mila litri. “Insomma, le fontanelle – dicono da Asa -sono prese d’assalto dai livornesi. Non si sono mai verificati atti di vandalismo e in più siamo riusciti a trovare il modo di far bere anche gli animali, senza alimentare polemiche, installando una cannella laterale”.

Riproduzione riservata ©