Accademia Navale, lo “giurano” in 104

Mediagallery

di Roberto Olivato

Ben 104 Allievi Ufficiali della prima classe dell’Accademia Navale  sabato mattina hanno prestato giuramento di fronte al Tricolore, al  Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano, al Capo di Stato maggiore della Difesa generale Claudio Graziano, al Capo di Stato maggiore della Marina Militare ammiraglio Giuseppe De Giorgi, ma soprattutto davanti agli sguardi di parenti ed amici. La formula del giuramento, letta dall’ammiraglio Maurizio Eritreo comandante l’Accademia e che dal 1948 riecheggia nel cortile del Brigantino, rappresenta da sempre il momento più emozionate e più significativo per gli Allievi che da quel momento confermano fedeltà alle Istituzioni ed alla Patria. La giornata ha riservato anche un momento di malinconia per la messa in disarmo di nave Maestrale dopo 33 anni di onorato servizio, al suo posto come a quello di altre navi destinate alla pensione, arriveranno alla Marina 10 nuovi pattugliatori d’altura che permetteranno di avere, come ricordato dall’ammiraglio De Giorgi, una più efficiente operatività per affrontare al meglio le nuove sfide del mare. Il defilamento della Brigata Allievi sul viale dei Pini ha concluso la solenne giornata.

 

 

Riproduzione riservata ©