Accademia, il giuramento dei 79 allievi (20 donne)

Mediagallery

di Roberto Olivato

“Col vento ed il mare Livorno da sempre avvolge l’Accademia col suo umido abbraccio”. Queste alcune delle parole pronunciate sabato 9 aprile dal contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo, comandante l’Accademia Navale dallo scorso febbraio, ai 79 Allievi del XV corso AUFP (Allievi Ufficiali a Ferma Prefissata) inquadrati nel piazzale del Brigantino per prestare il loro giuramento alla Patria. La plumbea ventosa giornata, aveva predisposto una scenografia molto simile a quella dei giuramenti che annualmente per i Cadetti, avvengono nel mese di dicembre e solo l’assenza di tribune e la minor presenza di pubblico, ricordava che non eravamo nella giornata di S.Barbara ma nella prima decade di aprile. La cerimonia non ha comunque risentito del clima e il grido:  “Lo Giuro”, pronunciato da 59 allievi e 20 allieve, si è innalzato ugualmente forte e chiaro al centro del cortile, dove la bandiera dell’Accademia come avviene da secoli, faceva da testimone.

 

Riproduzione riservata ©