Assemblea sotto il Comune dei dipendenti Aamps

Mediagallery

Assemblea in piazza del Municipio per circa 200 lavoratori Aamps (foto Lanari – vedi link in fondo all’articolo). Il folto gruppo di dipendenti si è radunato intorno alle 10 del 5 novembre davanti al Comune. I rappresentanti sindacali, megafono alla mano, hanno preso la parola per fare il punto sula delicata situazione finanziaria che sta attraversando la partecipata (leggi qui). Al termine dei vari interventi sono stati accesi fumogeni ed è stato rallentato il traffico. Il tutto in maniera pacifica. Presenti alla manifestazione i consiglieri comunali Bruciati e Raspanti (Buongiorno Livorno), De Filicaia (Pd), Amato (Fi), Sarais (5 stelle), Valiani (Livorno bene comune).

 

Riproduzione riservata ©

29 commenti

 
  1. # Porfirio

    Bravi sindacalisti! Megafono in mano e alla guida dei lavoratori!! Magari, da domani, imparate a leggerli sempre, i bilanci. O a farveli spiegare: così scoprirete in anticipo cosa sta succedendo, nelle aziende partecipate e non solo in quelle, invece di cadere sempre dal pero. Questa Cronaca di un Disastro Annunciato è una sorpresa solo per voi e per i tifosi del Partitone.

  2. # Livorno

    Per quanto riguarda i 40 precari che entrarono attraverso una agenzia interinale lo sanno che la legge dice che per essere assunti in una azienda pubblica si accede attraverso concorso solo per rispetto di tutti i disoccupati che hanno pagato 12 euro per tale concorso

  3. # bibo

    Guarda che fino all’altro anno il bilancio era stato chiuso

    utile

  4. # Alino

    Ben detto !!!

  5. # Highlands19

    Cóme c’è un articolo su aamps vi è un commento negativo di questo Livorno. e te lo dio.e ci hai rotto caro Grillino. i tuoi amici pendolari prendono soldi e parli di noi

  6. # A te

    Ti risponde uno dei 40… Anch’io ho fatto la tua selezione ma precedentemente noi 40 abbiamo vinto una selezione PUBBLICA E LE RIPETO PUBBLICA TRAMITE OBBIETTIVO LAVORO DOVE ERAVAMO 800 PERSONE E CMQ E DIECI ANNI CHE FACCIO QUESTO LAVORO. TE CAPIIII

  7. # israel hands

    vorresti dire che la buca aamps è tutta opera di nogarin?

  8. # Highlands19

    Sì fa campagna elettorale parlando di ampliamento del servizio raccolta porta porta.si internalizza servizi che erano dati in appalto.perché ci piace fare guerra alle cooperative rosse. si fa spendere soldi ai cittadini facendo comprare alla municipalizzata nuovi camion per tali servizi.e al momento di concludere.non si approva bilanci e ci si rimangià parola data in campagna elettorale.dicendo.pazienza.si elimina servizio e si rimettono cassonetti.peccato che Europa ti chiede il contrario.e tra l’altro si fa concorso dove attingere in caso di nuove assunzioni e nel frattempo agli assessori pendolari si danno 11mila euro mensili di rimborso spese.nel mezzo.noi.gli operai.idal 2003in órbita aamps.prima con la ditta appaltatrice.e negli ultimi due anni.precari selezionati.tra 800candidati da obiettivo lavoro .che scendono in strada a cercare di renderebbe meno sporca questa città fatta di ignoranti.assumere grazie al job act significherebbe risparmiare 400mila euro annui ma niente.noiarín vuole correre da solo.niente unione con reti ambienti.quando gli chiedi come pensa di fare.non risponde.questo è il bel sindaco livornese.buono ad andare in tv nazionale.questo avete votato.sperando nel cambiamento in meglio.come diceva Gaber.ne destra.né sinistra

  9. # Gregorio

    Parli di quel concorso dove uno che arriva nelle prime posizioni non sa cosa e’ un sulo ? Bel paese l’Italia

  10. # giovanna

    Purtroppo le parole d’ordine di questi sono 5 come le stelle del loro movimento:
    inefficienza, impreparazione, improvvisazione, immobilismo. La città si aspettava un cambiamento vero abbiamo votato per cercare di migliorare se non ci sono le capacità ci sia magari l’umiltà di ritirarsi e affidare la città ad un commissario come è successo a Roma.

  11. # ACTARUS

    Concordo con il pensiero di “livorno” , senza niente togliere ai 40 precari e capendo il loro più che giusto modo di interpretare la questione, nelle aziende pubbliche si entra per concorso pubblico con tanto di bando ufficiale, la selezione di ” obbiettivo lavoro”, come dice la parola, è una selezione non un concorso pubblico, e c’è una bella differenza, altrimenti che senso avrebbe continuare a fare i concorsi, basterebbe sostituirli con selezioni fatte da agenzie interinali

  12. # etrusco58

    Esimio sig PORFIRIO, le prossime volte verrò da lei a farmi spiegare il bilancio, mi farò anche spiegare come si gestisce un’Azienda e come gestire il suo personale.

  13. # highlands19

    non ci siamo capiti o si fa finta…lasciava stare le cooperative e i precari avevano il loro lavoro,gli ha resi tali e deve porre rimedio,in altre città le municipalizzate che hanno rinternato servizio hanno assunto chi era già nelle partecipate…e venezia stamani è stata fatta in orario 6/9 ristoranti,bidoni condominiali e abitazioni,certo,chi ha esposto in orario è stato accontentato,altri no,qualcosa sarà “scappato”senz altro,ma in fin dei conti stiamo perdendo posto di lavoro e un po di disagio andrà creato o no??e non è nulla…a presto ,grazie a noiarin,ci sarà emergenza rifiuti,perchè nn penserete mica che se aamps fa la botta,il giorno dopo ci siano grillini in strada con le granate vero???

  14. # Stefano 73

    Ti sbagli actarus o goldrake invece di dire cose inesatte informati prima perché la selezione di obiettivo lavoro era riconosciuta da aamps come pubblica!!!

  15. # labronico77

    i precari vengono da una interalizzazione del servizio carta e cartone ed ingombranti pertanto dovevano entrare nella nuova azienda con il contratto in essere nella azienda appaltatrice mentre con la selezione anche chi da dieci anni lavorava con contratto a tempo indeterminato e non è passato alla selezione ora è a casa.
    Questo per limiti assunzionali, poi nel frattempo i 5 stelle hanno fatto il porta a porta che è costato tanti soldini e camion nuovi perche erano insufficenti, e quindi hanno dovuto aumentare anche i precari.
    poi non contenti hanno aperto una selezione aamps (non concorso)
    ora le domande sono 2
    vuoi riesternalizzare?
    vuoi licenziare e quindi non fare piu i servizi?
    se le risposte sono no devo tenere gli operai perche ne ho bisogno allora devi stabilizzare e risparmiare 1.400000,00 in tre anni e risanare l’azienda pian piano con un piano industriale serio e costruendo la recicleria, altrimenti devono dire non ce ne frega la vogliamo affondare

  16. # Lucas

    Incredibile come. Molti di quelli che hanno causato lo sfascio di quella azienda ,,ora siamo in piazza a protestare ridicoli

  17. # ACTARUS

    Ma il punto è che devee essere riconosciuto legalmente. .il fatto che la riconosca aamps è ininfluente voglio vedere se qualcuno che ha fatto il concorso va per vie legali cosa succede .

  18. # piratatirreno

    Sono d’accordo, tra l’altro un bel commissariamento (ma ci vorrebbe qualcuno con gli attributi per almeno 10 anni) sarebbe proprio quello che serve; ne destra ne sinistra ma nemmeno centro…NEUTRI!!! Solo una cosa: hai detto cinque cose come le punte di una stella, ne manca una.

  19. # Gladiatore69

    Carissimi Livorno ed Actarus probabilmente siete voi che non sapete alcune cose, la prima che avete speso 12 euro non per fare un concorso pubblico per entrare ad aamps ma una SELEZIONE per eventuali posti stagionali, la seconda che alcuni di noi quaranta lavorano per AAMPS gia dal 2003 e che se non fosse per il blocco delle assunzioni messo da Rosi saremmo già stati reinternalizzati come lo sono stati i servizi che espletavamo quindi, fateci un favore, invece di parlare a vanvera,, documentatevi, che già c’è il consigliere elettricista che apre la bocca per dar aria alle mutande.

  20. # Oreste

    E’ il momento che tu te ne cerchi un altro…

  21. # kiko

    e quindi ? .. di chi è la colpa ? .. certo non di Nogarin . Concordi vero ?

  22. # jon

    chiamatele grane quelle che ha lasciato il PD

  23. # Stefano 73

    Infatti è riconosciuto legalmente

  24. # Carla

    Non tutto è vero ci sono 2 persone che dalla cooperativa dove lavoravano in Venezia sono rimaste a casa e sono fermi da gennaio e per loro non è stato fatto nulla

  25. # piratatirreno

    pienamente d’accordo, e non so con che faccia!

  26. # piratatirreno

    Classico comportamento da compagni livornesi…si difende i diritti di tutti (diciamo quasi tutti, che è più corretto)

  27. # Gregorio

    L’assessore dice che con 11 milioni di debito non può fare assunzioni nel frattempo miracolosamente in azienda compaiono due nuovi autisti

  28. # Highlands19

    Nuovi autisti sono i primi della graduatoria selezione.quella delle 12euro.tanto per capirsi.vanno a sostituire due ragazzi che.Buon per loro.hanno trovato lavoro a tempo indeterminato..I rimasti fuori dalla cooperativa che era in Venezia.non fecero a suo tempo selezione con obiettivo lavoro.uno per fidarsi di chi diceva che avrebbe ripreso tutto l’arca.l’altro.non lavorava ancora con noi.e comunque era stagionale.questo per dovere di cronaca e per essere precisi.poi se poteva essere fatto altro.non sta a me dirlo.non sono nella stanza dei bottoni.noto però.con dispiacere.una marea di cattiveria nei nostri confronti.e pensare che siamo stati presenti ad assemblee pubbliche serali quando parlavano.esempio della trw.certo i debiti devo averli creati io.precario a poco più di 800euro mensili.

  29. # highlands19

    POI,è ANCHE VERO,CHE NEGLI ULTIMI TRE ANNI NE ABBIAMO VISTE E SENTITE DI TUTTE….E NON MI MERAVIGLIO PIù DI NIENTE

I commenti sono chiusi.