Prosegue lo sciopero dei benzinai, i distributori aperti

Mediagallery

I benzinai tornano a scioperare, sul tavolo il destino di centinaia di imprese ed il tema della trasparenza e della concorrenza. Lo sciopero annunciato a inizio giugno è previsto per il giorno 18 giugno, a partire dalle ore 19,30 del 17 giugno, fino alle ore 7 del 19 (in pratica gli impianti aderenti allo sciopero saranno chiusi nella giornata del 18 con riapertura giovedì mattina alle ore 7). Nuovo governo nuova azione con la convinzione che non si possa più andare avanti così, nell’indifferenza generale: il mercato dei carburanti ha bisogno di un intervento regolatore e serve che il governo a livello nazionale ascolti l’appello lanciato a inizio giugno dalle tre associazioni di categoria di settore.
Confesercenti, consapevole della drammaticità della situazione, con il proprio sindacato di settore Faib torna a ripetere che al governo spetta il compito di affrontare l’argomento: la vertenza in atto è il frutto di una situazione che crea gravi incertezze a migliaia di famiglie ed imprese del settore che non possono più essere ignorati a vantaggio degli interessi delle grandi compagnie petrolifere.

Ai fini della garanzia di un servizio minimo assicurato a tutti i cittadini, di seguito si comunica l’elenco dei distributori che saranno aperti e che sono prevalentemente di proprietà delle Compagnie petrolifere o di retisti privati:

COMUNE DI LIVORNO
1) AGIP – Scat (Soc. Combustibili Appalti Termici) – Via delle Cateratte
2) ESSO – Ca.le.lo – Via Firenze
3) REPSOL – Via Firenze
4) SHELL Marinari Daniele – P.zza Ferrucci
5) ESSO Autogrill Spa – Via di Levante
6) Q8 Easy – Via Firenze
7) Q8 Easy – Variante Aurelia Est
8) Q8 Easy – Variante Aurelia Ovest
9) TE Total Erg – Via Firenze
10) ESSO- Viale Nazario Sauro (Testi Maurizio)

COMUNE DI COLLESALVETTI
AGIP AGIP Rete Grecciano Nord – SGC FI-PI-LI Km.65AGIP AGIP AGIP Rete Grecciano Sud – SGC FI-PI-LI Km.65

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO
AGIP AGIP Variante Aurelia Est – Loc. Spianate / Castig.llo

Riproduzione riservata ©