Zuffa fra cani, padrone estrae la pistola. “Persona pericolosa”, via il porto d’armi

Mediagallery

Incredibile episodio in via della Valle Benedetta sabato mattina intorno alle 12. Tutto è nato a seguito di una zuffa fra cani. Protagonisti un uomo e una coppia. L’uomo stava passeggiando, vicino casa, con il proprio animale di taglia piccola quando ha incrociato lungo la strada la coppia con due cani di taglia più grande.
Tra i tre animali c’è stata una zuffa e ad avere la peggio è stato quello minuto. Il padrone, 44 anni, è rientrato nella propria abitazione, ha preso la pistola e ha raggiunto i due “rivali” puntando l’arma, una Tanfoglio calibro 9 x 21 (nella foto un modello di Tanfoglio) contro i due cani minacciando di ucciderli. Fortunatamente, l’intenzione era solo quella di spaventarli e così non ci sono state conseguenze peggiori. Nel frattempo sul posto è arrivata la polizia che ha sequestrato la pistola, oltre al porto d’armi, e denunciato il 44enne per minacce aggravate.
Gli ultimi aggiornamenti. Il 19 marzo il questore di Livorno Marcello Cardona, a seguito di questo increscioso episodio avvenuto sabato scorso, ha disposto la revoca del porto d’armi all’uomo in quanto “da ritenere persona potenzialmente capace di abusare delle armi, costituendo tale attitudine un indubbio pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica”.

 

Riproduzione riservata ©