Milone: ecco il vice questore che sgominò la “Magliana”

Mediagallery

Pietro Milone, 55 anni, romano,  è il nuovo vicario del questore di Livorno. Laureato in giurisprudenza, in Polizia nel 1988, dopo il corso di formazione è stato assegnato alla Questura di Terni, ove ha diretto l’Ufficio Stranieri, passando successivamente alla Squadra Mobile.

In seguito ha diretto un nucleo di Polizia giudiziaria appositamente istituito per lo smantellamento del sodalizio criminale denominato banda della Magliana, il cui capo storico ha poi tratto in arresto in Venezuela.

Nel 1994 è stato  trasferito al Dipartimento della P.S. – Direzione Centrale della Polizia Criminale – Servizio Contrasto Grande Criminalità. Dal 2000 è stato assegnato al Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato.

Dal 2001, trasferito alla Questura di Rieti, ha diretto la Squadra Mobile. Promosso Primo Dirigente nel  2005, dopo il corso di formazione è stato assegnato alla Direzione Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, dove,  dal  2007 ha ricoperto l’incarico  di vice direttore del  Servizio Polizia Ferroviaria, partecipando tra l’altro  a 61 incontri internazionali.
Dal 2012 al 21 giugno 2016 ha ricoperto l’incarico di vicario del Questure di Viterbo.

Riproduzione riservata ©