Viale Sauro. Auto pirata investe donna

Mediagallery

Ennesimo incidente alla rotatoria di viale Nazario Sauro. A segnalarlo alla redazione è il marito della donna coinvolta, Andrea Raiano, presidente della Lega Consumatori Livorno. “Pur essendo ancora scioccato dall’accaduto- spiega Raiano alla redazione di Quilivorno.it-  mi corre l’obbligo segnalare che oggi intorno alle 13.30 si è sfiorata l’ennesima tragedia intorno alla disgraziata rotatoria di viale Nazario Sauro angolo via da Verrazzano. Mia moglie, la dottoressa Lucia Baglini, è stata investita sulle strisce da un pirata della strada che andava a forte velocità all’uscita della rotatoria”.
Il racconto dell’accaduto prosegue ed entra nel dettaglio. “Mia moglie – spiega il presidente della Lega Consumatori – che era scesa dalla bicicletta, è stata buttata giù e nessuno si è degnato di prestare soccorso, nemmeno le altre auto. Solo per un miracolo si è evitata una tragedia. Ringraziando il Signore mia moglie ha subito solo un trauma al collo e ora sta riposando”.
Raiano punta il dito sulla sicurezza stradale di viale Sauro. “Ho sostenuto più volte che quella rotatoria è mal congegnata – asserisce – e il cosiddetto effetto calming traffic funziona solo in caso di lunghe colonne. Altrimenti le auto continuano a viaggiare ad alta velocità, e , specialmente se l’autista ha una mano impegnata col telefonino, non ti salvi nemmeno sulle strisce pedonali. Sul fatto che non si sia fermato né il pirata, né le altre auto non ci sono commenti. cosa sta succedendo a questa città?”.

Riproduzione riservata ©