Cade nei Fossi: gravissimo. E’ un camionista di 43 anni

Mediagallery

come di consueto potete trovare il link alla fotogallery in fondo all’articolo

Un uomo polacco di 43 anni, autotrasportatore, in città per lavoro (solo questa mattina si è riusciti a risalire alla sua identità) è precipitato nei Fossi (circa 7 metri di altezza) dalla spalletta di piazza della Repubblica, all’altezza delle partenze dei battelli, in via degli Avvalorati. E’ accaduto intorno alle 17,30 del 21 marzo. Sul posto la Misericordia di via Verdi e quella della Svs (fermata dai cittadini), tre pattuglie della polizia e i mezzi dei vigili del fuoco sopraggiunti anche via mare.
L’uomo ha battuto la testa sulla passerella di ferro e poi è finito in acqua con una grossa ferita in testa. Una folla di curiosi si è assiepata sulla spalletta per assistere alle operazioni di salvataggio. A dare l’allarme è stato un signore che con la moglie si trovava sulla sua barca e ha visto il corpo galleggiare. I soccorritori lo hanno tirato fuori dall’acqua con non poche difficoltà, tanto che un volontario Svs e un poliziotto si sono gettati in acqua.
L’uomo ha riportato trauma facciale e cranico, toracico, addominale e sospetta frattura gamba sinistra. Le sue condizioni sono gravi. L’ambulanza lo ha trasportato, privo di conoscenza, al pronto soccorso con un codice di valutazione 3 su 4. Da chiarire come abbia fatto a cadere: forse ha perso l’equilibrio.

Riproduzione riservata ©