Furto di rame sui binari, ritardi fino a 50 minuti, coinvolti 19 treni

Mediagallery

Circolazione ferroviaria in difficoltà questa mattina a causa di un furto di circa 80 metri di rame avvenuto nel tratto tra Pisa e Livorno, al bivio di Mortellino per l’esattezza. La polizia ferroviaria ha ricevuto la segnalazione intorno alle 6, quindi verosimilmente il colpo è avvenuto nella nottata. Colpo che ha causato l’oscuramento della linea per un’ora e mezza circa. Un tempo che ha provocato ritardi dai 30 ai 50 minuti. I tecnici di Ferrovie sono intervenuti per ripristinare il danno. Molti i pendolari che si sono dovuti arrangiare prendendo l’auto o lo scooter per raggiungere Pisa. La situazione tornerà alla normalità per la fine della mattinata.

Coinvolti 4 treni e lunga percorrenza e 9 Regionali che hanno registrato ritardi tra 15 e 70 minuti. 6 Regionali sono stati cancellati totalmente o per parte del loro percorso. Il furto dei cavi in rame non comporta rischi per la circolazione dei treni. In questi casi si attivano dei protocolli specifici che, in attesa dell’intervento delle squadre tecniche per il completo ripristino della funzionalità della linea, consentono ai treni di continuare a viaggiare in sicurezza, anche se rallentati.

Riproduzione riservata ©