Ubriaco ordina un whisky, il barista glielo nega e scoppia il putiferio

L'uomo, livornese di 48 anni, alla vista della polizia si è scagliato contro gli agenti con calci e pugni. Immobilizzato, ammanettato e denunciato in questura

Mediagallery

Ubriaco entra nel bar “Tramezzino”, in viale Ippolito Nievo, ordina un whisky ma il barista preferisce non servirglielo e lo invita ad andare via.
Lui, in evidente stato di alterazione, al rifiuto da parte del gestore ha iniziato a dare in escandescenze, minacciando e tentando di aggredire anche il barman. All’arrivo della polizia, l’uomo stava urlando all’esterno e quando ha visto le divise si è scagliato contro gli agenti. Ne è nata una colluttazione nella quale l’uomo ha colpito i poliziotti con calci e pugni. Immobilizzato e ammanettato è stato fatto salire sull’auto di servizio e accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti.
L’uomo, identificato in M.M, livornese di anni 48, è stato indagato in stato di libertà per i reati di minacce gravi, tentate lesioni aggravate, danneggiamento, minacce, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Inoltre è stato sanzionato amministrativamente per l’ubriachezza molesta.

 

Riproduzione riservata ©