Anziana truffata in casa da finto avvocato

Mediagallery

Anziana truffata da finto avvocato. E’ accaduto in una abitazione alla Rosa. L’uomo, dai modi gentili, ha suonato al citofono e dopo essere riuscito a entrare in casa spacciandosi per il legale del figlio della vittima 80enne le ha portato via 1.400 euro. Il truffatore, descritto sui 30 anni, alto 1,70, le ha spiegato che doveva consegnare un assegno di 25mila euro al figlio quale vincitore di una causa e che siccome andava di fretta era rimasto d’accordo col figlio che la madre avrebbe anticipato i soldi della sua parcella, 1.400 euro. Si è fatto dare il numero del figlio e poi ha fatto finta di parlargli. L’anziana lo ha creduto. In cambio ha ricevuto una busta con all’interno un assegno fotocopia. Poi se n’è andato. A dare l’allarme è stato il marito della vittima che ha scoperto l’accaduto rincasando. La conferma è arrivata subito dopo quando la signora ha chiamato il figlio il quale non era al corrente di niente. A quel punto alla famiglia non è rimasto altro che chiamare la polizia per denunciare l’episodio.

Riproduzione riservata ©