Terrorizza la ex con il coltello poi ferisce il rivale

Ferito ad una mano l'attuale fidanzato della giovane a seguito di una coltellata. L'aggressore fugge in bici elettrica

Mediagallery

Paura e terrore nella sera di Pasqua, domenica 27 marzo, in corso Mazzini intorno alle 21. A lanciare l’allarme una ragazza di circa 25 anni, livornese, rincorsa dall’ex fidanzato che, a seguito di una lite in strada, ha rincorso la giovane brandendo un coltello. La 25enne, in preda al panico, ha trovato rifugio all’interno di un palazzo di corso Mazzini all’interno di un affitta camere. Qui si è chiusa dentro una stanza trovando il tempo per telefonare all’attuale fidanzato lanciando così l’allarme. Sul posto si sono precipitate quindi le volanti della polizia e un’ambulanza della Misericordia di via Verdi con medico a bordo. I soccorritori hanno setacciato l’interno del palazzo alla ricerca della ragazza che, terrorizzata, è uscita soltanto quando ha sentito urlare “polizia” dagli agenti in perlustrazione del condominio, gettandosi così tra le braccia di poliziotti e sanitari in stato di shock. Nel frattempo l’ex fidanzato era stato raggiunto in strada dall’attuale ragazzo (entrambi italiani) della giovane che alla fine di uno scontro fisico ha avuto la peggio. Per lui si parla di una lieve ferita, a seguito di una coltellata, alla mano. Poi la fuga dello stalker a bordo di una bici elettrica. Sulle sue tracce si sono messi subito gli uomini delle volanti. La giovane è stata presa in custodia dai poliziotti ai quali ha reso la sua versione dei fatti per poi essere invitata a sporgere denuncia nelle prossime ore. Il fidanzato è stato invece curato al pronto soccorso. La polizia è  ha poi denunciato a piede libero l’aggressore, fuggito a bordo del suo mezzo a due ruote con jeans e giubbotto di pelle nero.

Riproduzione riservata ©