Terrore in villa, noto commerciante faccia a faccia con i ladri per 2 volte in 72 ore

Mediagallery

Due tentativi di furto in 72 ore. E’ il drammatico inizio d’anno per un noto commerciante della città titolare di un negozio in via Magenta. L’uomo, domenica, ha raccontato quanto accaduto alla squadra mobile della polizia diretta da Marco Staffa.
Il primo faccia a faccia con i ladri lo ha avuto la notte di Capodanno. Era circa l’una quando è suonato l’allarme della villetta a due piani, a Montenero, in cui vive con la famiglia. L’uomo si trovava al secondo quando è scattato l’allarme al primo. E’ sceso per andare a vedere che cosa fosse accaduto trovandosi di fronte i malviventi. Uno dei due pare avesse in mano un oggetto, forse un coltello, oppure un cacciavite. Arma con la quale il commerciante è stato minacciato. I ladri dopo avergli messo paura sarebbero fuggiti. Tre giorni più tardi il secondo episodio in fotocopia. Ad allertare l’uomo è stato ancora una volta il sistema d’allarme. Tuttavia, in questo caso, le urla della vittima avrebbero spaventato il ladro che si è subito dato alla fuga. In questo caso ad agire sarebbe stata solo una persona che il negoziante è solo riuscito a vedere di spalle. Dai due sopralluoghi effettuati subito dopo dalla abitazione non sarebbe stato asportato niente.
Al momento sono questi, non molti a dire il vero, gli elementi in mano agli investigatori per fare luce su questi due episodi avvenuti uno dopo l’altro nello spazio di 72 ore.

Riproduzione riservata ©