Tentano di rubare uno scooter: inseguiti e arrestati

Mediagallery

Nella serata di ieri, intorno alle ore 20.30 le volanti della questura di Livorno sono intervenute in piazza XX Settembre in seguito alla segnalazione di un cittadino in merito a due persone  extracomunitarie che stavano trascinando un motorino con il bloccasterzo inserito, dirigendosi verso via Sproni.
Gli agenti,  giunti dopo pochi minuti sul posto, sono riusciti a bloccare i due stranieri dopo  un goffo tentativo di fuga messo in scena alla vista delle pattuglie della polizia.
Lo scooter Yamaha è risultato intestato ad un cittadino albanese che contattato telefonicamente dai poliziotti ha confermato di averlo parcheggiato, regolarmente chiuso nella piazza. Lo scooter è stato quindi immediatamente restituito al legittimo proprietario che ha potuto constatare la rottura del bloccasterzo e la forzatura del blocco  di accensione.

I due stranieri Achref Khalfaoui cittadino tunisino di anni 24, e  Mohamed Ahmed Idriss cittadino marocchino di anni 45, sono stati portati in questura per gli ulteriori accertamenti e successivamente arrestati per furto aggravato.
Nello zaino in possesso di Khalfaoui è stato inoltre trovato un pc portatile con il sistema operativo in caratteri orientali e alcuni capi d’abbigliamento per bambini con etichetta: materiale che gli agenti delle volanti hanno provveduto a sequestrare.

Riproduzione riservata ©