Documenti falsi per comprare smartphone

Mediagallery

Ha tentato di truffare l’addetta alle vendite del centro Tim di via Grande (nella foto in pagina) fornendole un documento d’identità e una carta di credito falsi per attivare una promozione e acquistare così un cellulare. E’ accaduto nella mattina di giovedì 16 giugno quando un giovane di circa 30 anni, italiano, ha tentato di raggirare la dipendente del negozio di telefonia. E’ stata, sfortunatamente per il truffatore, la furbizia e la prontezza della stessa a incastrarlo. Il 30enne aveva fornito infatti un documento che non convinceva e altrettanto la carta di credito di un colore e con una grafica strana, mai vista.
Il tutto misto a troppe domande sulla cifra da versare subito per attivare la promozione. Una serie di circostanze che non hanno convinto l’addetta alle vendite che, con una scusa di fotocopiare la carta di identità, ha dunque allertata la collega la quale ha telefonato alla polizia. Una volta giunti sul posto gli agenti hanno chiesto i documenti e verificato che c’era qualcosa che non andava così come nella carta di credito fornita per l’acquisto. Il 30enne è stato dunque accompagnato fuori dal negozio dai due agenti fino alla questura per ulteriori accertamenti.

Riproduzione riservata ©