Tenta il furto ma si ferisce e sviene: salvato

Mediagallery

Ha provato ad introdursi furtivamente all’interno della Carrozzeria Toscana in via Lulli ma per farlo si è ferito tagliandosi profondamente dopo aver spaccato i vetri della porta-finestra. L’allarme è scattato intorno alle 14 di sabato pomeriggio quando sul posto è intervenuta una pattuglia della vigilanza privata che ha subito contattato le forze dell’ordine alla vista dei vetri sull’asfalto. Così gli agenti della polizia sono arrivati immediatamente e, all’interno dell’ufficio della carrozzeria, hanno trovato seduto su di una sedia ma riverso sulla scrivania un livornese di 47 anni, già noto alla questura per alcuni precedenti penali, privo di conoscenza a causa del molto sangue perduto.
Gli uomini delle volanti hanno quindi subito allertato il 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza. Poi la corsa al pronto soccorso dove il 47enne è stato curato e medicato. Secondo i medici se la caverà con 15 giorni di riposo. Nel frattempo i poliziotti hanno provveduto a denunciarlo a piede libero per tentato furto aggravato e danneggiamento.
Secondo la ricostruzione degli inquirenti il ladro, che si è scusato in un secondo momento con il proprietario per il danno causato, ha utilizzato una spranga di metallo, rinvenuta sul posto, per infrangere la vetrata.

Riproduzione riservata ©