Strada a luci rosse di giorno, allontanata per 3 anni

Mediagallery

Una ragazza rumena di 19 anni è stata pizzicata in flagrante dagli agenti della polizia mentre vendeva il suo corpo in strada in pieno giorno, intorno alle 15,30, di ieri 25 settembre.
La giovane prostituta era solita svolgere l’esercizio del meretricio in via degli Acquedotti, subito dopo il cavalcavia della stazione in direzione Picchianti. Il fatto era stato segnalato con insistenza da molti cittadini alle forze dell’ordine. Così, ieri, alla 19enne, che vanta dei precedenti di polizia per reati contro il patrimonio,  è stato notificato il foglio di via obbligatorio con espresso divieto di fare ritorno nel Comune di Livorno per tre anni senza autorizzazione della questura. Il servizio degli agenti si inserisce nell’ambito del piano di controllo coordinato del territorio voluto fortemente dal questore Cardona durante il quale vengono effettuati controlli  a vario titolo di persone e locali in special modo nelle zone nel “mirino” dalle forze dell’ordine, come per esempio piazza Dante e le vie limitrofe.

Riproduzione riservata ©