Sparisce bimbo a Effetto Venezia

Mediagallery

Momenti di panico a Effetto Venezia durante i minuti finali dello show in piazza del Luogo Pio (guarda il video nel link in fondo all’articolo).
Sono le 23,37 di ieri 27 luglio. A un tratto una donna, accompagnata dalle forze dell’ordine, varca le transenne che delimitano lo spazio riservato al pubblico. Un carabiniere e un poliziotto da dietro le quinte richiamano l’attenzione di Sergio Sgrilli e Paolo Migone. I due comici, poco dopo, riprendono il centro del palco con mamma Rachele: “Mattia, la tua mamma è qui. Dove sei finito?”, dice Sgrilli. Sulla piazza cala il gelo. Il pubblico capisce che non è più il momento di ridere. Si è perso un bambino tra la folla. La mamma, in lacrime, invita nuovamente Sgrilli a fare un appello: “Piccolo dove ti trovi? Tua mamma è qui”. Niente.
Il comico non si dà per vinto: chiede ai fonici di alzare il volume del microfono per poter annunciare alcuni particolari forniti dalla madre che possano facilitarne la ricerca: “Attenzione: Mattia ha 4 anni e mezzo, indossa una maglietta di colore blu e tiene in mano un palloncino dell’uomo ragno”.
Il clima che si viene a creare è surreale. Ai continui appelli lanciati dal palco la situazione non cambia. Sono minuti interminabili. Mattia non si trova. Il pubblico è ammutolito. Nel frattempo, Rachele si fa forza e decide di tornare nella piazza e iniziare la ricerca del figlioletto. Trascorsi 6-7 minuti dal primo appello la situazione prende la piega che tutti stavano attendendo. “Mattia è stato ritrovato”, annuncia Sgrilli dal palco. Lo spettacolo si chiude così. Anzi, si chiude con Migone che prova a sdrammatizzare dopo lo scampato pericolo: “Ve la siete fatta addosso tutti quanti, dite la verità?”.

Riproduzione riservata ©