Sparano dall’auto in corsa, panico in centro. Coppia in manette

Arrestati nella loro abitazione, in una zona isolata di Collesalvetti, dopo che nel pomeriggio avevano seminato il panico in centro a Pisa

Mediagallery

Due livornesi, di 31 e 23 anni, sono stati arrestati con l’accusa di tentata rapina nella loro abitazione, in una zona isolata di Collesalvetti, dopo che nel pomeriggiodi sabato avevano seminato il panico in centro a Pisa. Si tratta di Riccardo Giovannetti, 31 anni, e Jessica Castangia di 23.
La coppia, con precedenti per rapina, intorno alle 17 a bordo di una Mercedes grigia, Clk, ha esploso un colpo davanti all’ingresso del Carrefour, in via Francesco da Buti nella zona della stazione Leopolda, e alcuni residenti hanno immediatamente chiamato il 113 temendo una rapina, che però non è stata compiuta. Poco dopo, in via Bargagna, davanti a un negozio che vende articoli di elettronica l’episodio si è ripetuto, ma anche qui i banditi sono fuggiti quasi subito. Alcuni testimoni, però, hanno appuntato i numeri di targa dell’auto consentendo agli agenti di risalire al proprietario e al suo indirizzo. Gli agenti hanno atteso il loro ritorno nei pressi del casolare e qui sono stati arrestati.
L’uomo è stato trasferito alle Sughere, mentre la compagna è stata associata al carcere Don Bosco. Stamani è in programma la convalida del fermo davanti al gip del Tribunale di Livorno. Nell’auto è stata trovata la scacciacani usati nei raid a Pisa.

Riproduzione riservata ©