Spaccio in piazza: arrestato 20enne con la “coca”

Mediagallery

Intorno alle 23 di venerdì 11 marzo in piazza Magenta due agenti della polizia, durante un normale controllo della zona, hanno notato due persone sedute sulla panchina confabulare con fare sospetto. I due, rendendosi conto di essere oggetto delle attenzioni dei poliziotti, si sono allontanati in direzioni opposte dandosi alla fuga e cercando così di eludere il controllo. Per uno di loro, il tentativo di fuggire si è interrotto quasi subito in quanto è stato bloccato dagli operatori della polizia di Stato non prima di aver gettato qualcosa sotto le macchine in sosta in piazza Magenta.  Gli agenti hanno dunque subito recuperato quanto appena gettato e si sono accorti che si trattava di quattro dosi raccolte in carta contenente sostanza bianca, presumibilmente cocaina. Tra queste anche 80 euro suddivise in banconote da 20. Sottoposto a perquisizione personale, in una tasca del giubbotto gli venivano trovati altri due involucri contenenti sostanza di colore bianco (sempre presumibilmente cocaina) e circa 1.000 euro suddivisi in banconote da 50 e da 20. La sostanza esaminate dal gabinetto della scientifica è risultata essere stupefacente di tipo “cocaina”. Così, l’uomo, un cittadino marocchino di 20 anni, in Italia senza fissa dimora, è stato dunque arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio oltre ad essere deferito in è stato libertà in quanto trasgressore dell’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale.

Riproduzione riservata ©