Spaccia durante la maturità, arrestato 36enne

Mediagallery

Polizia, in divisa e borghese, al lavoro nelle vicinanze delle scuole, sedi degli esami di stato, per contrastare fenomeni di microcriminalità, quali furti, borseggi e spaccio di stupefacenti anche nelle vicinanze delle scuole.
Nell’ambito di questa attività, la squadra mobile è intervenuta in Borgo Cappuccini, via Malenchini, a seguito delle segnalazioni di spaccio arrestando un cittadino extracomunitario, residente nel quartiere, intento a spacciare nelle vicinanze del nautico Cappellini e della scuola elementare Maddalena.
Intorno alle 15,45 di mercoledì (giorno della prima prova) il sospettato è stato visto uscire dal portone del condominio, indicato dai cittadini negli esposti, e a piedi dirigersi nella vicina via Della Maddalena, all’incrocio con via della Vecchia Casina. Qui è stato raggiunto a piedi da un uomo successivamente identificato in P.C. livornese classe ’71, al quale lo straniero ha consegnato un involucro in cellophane ricevendo 2 banconote da 20 euro. Il livornese è stato fermato in Borgo con 2,52 grammi di eroina.
A questo punto, vista la flagranza del reato di spaccio, la polizia ha fermato lo straniero, Hamroni Fawzi, classe ’78, nato in Algeria, e insieme a lui gli agenti hanno svolto la perquisizione sia personale che domiciliare, rinvenendo nella tasca dei pantaloni 175 euro comprese anche le due banconote da 20 euro ricevute poco prima da P.C.
Alla fine l’uomo – che risultava avere molteplici Alias, numerosi precedenti per reati concernenti gli stupefacenti e che si trovava in Italia senza alcun documento di riconoscimento e senza alcuna attività lavorativa – è stato arrestato per il reato continuato di spaccio di sostanza stupefacente in prossimità di istituti scolastici. Il 38enne è stato portato alle Sughere.

Riproduzione riservata ©