Sorpresi dai carabinieri a rubare in una casa

Mediagallery

Da alcune settimane i Carabinieri del Comando Provinciale hanno intensificato i servizi di controllo volti a prevenire il fenomeno dei reati contro il patrimonio, con particolare attenzione a quelli in danno di abitazioni private. Un reato questo, particolarmente odioso ed avvertito con preoccupazione dalla popolazione e che sta impegnando i militari dell’Arma di Livorno e Provincia in una serie di controlli, pattuglie e posti di controllo, sia diurni che notturni, in tutte le principali aree urbane e periferiche, in particolar modo quelle considerate potenzialmente più a rischio. Proprio nell’ambito di questa attività, nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri della Stazione di Montenero hanno denunciato in stato di libertà due cittadini stranieri, un uomo ed una donna, responsabili del reato di invasione di edifici in concorso.
I due, il 37enne H. C., un pregiudicato originario del Marocco ma residente in provincia di Verona, e la 49enne N. Y., pregiudicata ucraina senza fissa dimora, sono stati sorpresi all’interno di un’abitazione privata di Quercianella, in quel momento disabitata. La donna, dopo una serie di accertamenti, è risultata essere anche irregolarmente present sul territorio italiano e, pertanto, è stata accompagnata presso il C.I.E. di Ponte Galeria, a Roma. I servizi di prevenzione proseguirenno anche nei prossimi giorni.

 

Riproduzione riservata ©