Sorpresi a piedi con la cocaina: due in manette

Mediagallery

Arrestati dalla polizia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti in concorso. A finire in manette due stranieri, di origine albanese, di 33 e 31 anni sorpresi a piedi, intorno alle 23 del 29 gennaio, in via Pompilia, da una volante. Alla vista degli agenti i due hanno invertito immediatamente il senso di marcia aumentando velocemente il passo. Nell’avvicinarsi a loro i poliziotti hanno notato che quello più alto, residente in zona Leccia, con precedenti, nonché irregolare sul territorio nazionale, aveva lasciato cadere per terra degli oggetti, mentre l’altro, residente in zona ospedale, con precedenti, regolare sul territorio nazionale, aveva colpito gli stessi oggetti con un calcio facendoli finire sotto un’auto con il chiaro intento di eludere il controllo. Una volta recuperati dalla polizia gli “oggetti” sono risultati essere due involucri di cellophane che contenevano 0.62 e 9 grammi di cocaina. Accompagnati in questura i due sono stati arrestati. Il pm di turno ha disposto per uno dei due gli arresti domiciliari.

Riproduzione riservata ©