Poliambulatorio, rubate 2 casseforti con il piccone

Mediagallery

Furto nella notte tra mercoledì 20 e giovedì 21 al Centro Unico di Prenotazione (Cup) del Poliambulatorio di viale Alfieri. Intorno alle 1 circa la guardia giurata è intervenuta sul posto durante il suo normale pattugliamento. Una volta all’interno il vigilante si è accorto che i malviventi si erano introdotti all’interno della struttura spaccando una finestra. Una volta dentro ha subito notato che qualcosa non andava. In terra un piccone e calcinacci ovunque. Dal muro erano state asportate, proprio grazie all’arnese lasciato sul luogo del furto, due casseforti delle tre presenti.
Sul posto è intervenuto un dirigente dell’azienda ospedaliera contattato tramite il numero di cellulare della reperibilità notturna ma, non essendo il responsabile del Cup, non ha saputo fornire un’indicazione esatta del quantitativo di denaro stivato nelle casseforti. Soltanto intorno alle 10 di giovedì 21 maggio si è potuto fare una valutazione più accurata dell’ammanco che si aggirerebbe intorno alla cifra di circa 2mila euro.
E’ così intervenuta così una pattuglia delle volanti della polizia di Stato che si è subito preoccupata di contattare la squadra della scientifica la quale ha effettuato i rilievi sul posto per avviare le indagini.
Giovedì 21 già dalle prime ore della mattina chi si è recato al Poliambulatorio ha potuto quindi trovare questo cartello che abbiamo fotografato: “Causa furto, passare dall’ingresso ospedale”. Il normale svolgimento delle prestazioni sanitarie sarà comunque garantito per chiunque avesse avuto già un appuntamento. Il Cup sarà riaperto a partire dalle 15 di questo pomeriggio.

Riproduzione riservata ©

10 commenti

 
  1. # opos

    la prossima volta lasciate i soldi su un tavolo. Tanto ritorneranno…….. come in Via Impastato.

  2. # frangiac

    Bisogna fare sempre i soliti discorsi detti migliaia di volte , ormai venuti a noia a tutti ?

  3. # Stefano

    lasciare i soldi in cassaforte in un posto isolato come quello lo ritengo assai stupido.

  4. # Franco308w

    penso che il provvedimento di chiudere il cancellino di entrata dal v.le Alfieri, facendo passare tutti gli utenti dall’entrata centrale disabili e carrozzine comprese, sarà determinante ai fini delle indagini laboriose e della prevenzione futura.
    Veramente geniale, quasi diabolico direi……..

  5. # non ne posso più

    TELECAMERE ? SISTEMA DI ALLARME ANTIINTRUSIONE? COLLEGAMENTI ALLA POLIZIA O ALLA VIGILANZA PRIVATA?
    I FURTI ALLA ASL SONO DECINE DECINE…… COSA FATE?

  6. # Lorenzo65

    Furti, rapine e spaccio : ecco cosa cresce in Italia. ! Oltre al numero di disperati immigrati nullafacenti…

  7. # asciugati

    La Sera versare i soldi in una banca come fanno tutte le aziende normali no ? E conviene anche risparmiare sulla vigilanza privata tanto per quello che serve arriva sempre dopo !

  8. # marigio51

    “Non ne posso più” ha perfettamente ragione sulle telecamere, soprattutto in un punto così ,diciamo,importante. Mi trovavo li l’8 maggio. Fuori c’erano degli strani”figuri”con un banchino. Sarà che guardo film su Crime ma,secondo me,qualcuno che prepara il “terreno”…

  9. # templare

    Caro lei,
    La vigilanza privata, NON ha lampeggianti blu, Non può infrangere il C.D.S , e spesso anche l FBI arrova dopo.
    I ragazzi che vi lavorano rischiano di più a svolgere le loro funzioni che non impattare con i malviventi stessi, grazie alle leggi garantiste dello stato.
    L’ignoranza che ha l’opinione pubblica su questa categoria, completa il disagio.
    Caro Lei !

  10. # antispinelliano

    Bravo continua a guardare top Crime e csi Los Angeles perché csi livorno fa schifo

I commenti sono chiusi.