Piazza Dante, si spoglia e si ferisce con la bottiglia

Mediagallery

Parapiglia in piazza Dante davanti alla stazione ferroviaria nel pomeriggio di mercoledì 11 novembre intorno alle 15. Due uomini di nazionalità rumena dalle parole sono subito passati ai fatti menando le mani e richiamando l’attenzione di molti passanti che non hanno di fatto esitato a telefonare al 113 per richiedere l’intervento di tre volanti della polizia. Sul posto gli agenti sono arrivati in un batter d’occhio e hanno trovato i due litiganti in evidente stato di agitazione. Uno dei due, in preda alla rabbia, si è spogliato a torso nudo e, spaccando una bottiglia si è ferito ad un braccio iniziando così a sanguinare copiosamente. Ancora sconosciuto il motivo della lite tra i due. Durante l’impeto l’uomo di circa 40 anni avrebbe anche danneggiato alcune auto in sosta. Intervenuta anche un’ambulanza con medico a bordo che ha curato l’uomo medicandogli la ferita da taglio.

Riproduzione riservata ©

16 commenti

 
  1. # degradoLivorno

    Purtroppo sempre più degrado in zona stazione, senza che nessuno intervenga.
    Ci deve scappare qualcosa di grave perché le Forze dell’Ordine riportino l’Ordine?

  2. # Lorenzo65

    I livornesi ringraziano di cuore i due rumeni che a torso nudo hanno danneggiato le auto in sosta , come sempre , restiamo in ginocchio con le nostre teste sotto i loro piedi e non ci muoviamo per non arrecare disturbo alle preziose risorse italiane.

  3. # Nedo1

    Ne abbiamo veramente le tasche piene…Salvini se continua così prenderai l’80% dei voti, siamo esasperati! Bastaaaaa!

  4. # alberto

    voglio vede chi ripaga le auto danneggiate…PAESE DI REDIOLI !

  5. # Luca

    E adesso quelle macchine danneggiate chi le ripara?
    Risposta: nessuno, perche tanto questi saranno nulla tenenti.

  6. # Giuliano

    Quel tizio ieri sera ha offeso e minacciato di picchiare una ragazza sopra l’autobus N 3 in via Mameli avevo già chiamato la polizia.

  7. # andrea

    E vai altri Rumeni ( Rom tanto è lo stesso ) che vengono in italia a fare i fatti loro .Per tutto questo si deve alle nostre menti pensanti e al Clero.
    E ora chi paga i danni e l’intervento ?
    Sicuramente con le tasse dei cittadini onesti.
    Viva l’Italia ( il bel Paese per i Criminali.)

  8. # masssi65

    PER QUELL’ALTRO 20 %: a chi tocca non brontoli!

  9. # fox65

    Attenzione che al produttore della birra verrà dato 4 anni di galera e un maxi risarcimento ai due in questione

  10. # Pippo

    Scusa ma sull’ ignoranza proprio non transigo. Rom e rumeni non sono la stessa cosa. Quindi se proprio ti diverti almeno fallo usando terminologia corretta.

  11. # ste

    mah… poi ci danno dei razzisti. i fatti parlano da soli ed ognuno tratta le proprie opinioni.

  12. # franco

    LI AVETE VOLUTI ? QUESTI POVERINI ? ora questa è la ricompensa… GRAZIE COMPAGNI !!!

  13. # Conoscere per Decidere

    Con Nogarin meno sicurezza in città. Servono più controlli.

  14. # enzo

    Caro Pippo;
    Rumeni /Rom sono tutti uguali in quanto son in Italia solo per una cosa:
    DELINQUERE
    Devono andarsene

  15. # fox65

    Caro enzo sei veramente ignorante perchè ignori che la maggior parte dei rom sono italiani… leggi ogni tanto invece di sparare cavolate

I commenti sono chiusi.