Si addormenta alla stazione e viene rapinata

Mediagallery

Si addormenta alla stazione ferroviaria e, stando alla versione fornita alla polizia, viene rapinata. L’episodio, che si è conclusa con l’arresto di un rumeno di 42 anni, è accaduto questa notte intorno alle 4.
La vittima, 20 anni, pisana ma residente a Viareggio, in compagnia del fidanzato 24enne, marocchino, in regola con le norme sull’immigrazione, era in attesa del treno per tornare a casa e per dormire stava usando la propria borsa come poggiatesta. Quando il fidanzato si è alzato per andare a prendere un caffè lasciandola sola ha avvertito che qualcuno stava cercando di sfilare la borsa da sotto la testa. Si è quindi svegliata di colpo notando un uomo, a lei sconosciuto, che spintonandola con forza contro la parete cercando di avere la meglio su di lei per portarle via la borsa.
Le grida della ragazza hanno attirato l’attenzione di un altro ragazzo che dormiva nella stessa sala di attesa, un cittadino straniero, il quale è accorso in suo aiuto riuscendo ad interrompere la violenza del malvivente. Subito dopo è sopraggiunto anche il fidanzato che, pur ricevendo un pugno alla mascella, ha bloccato il ladro fino all’arrivo della polizia. Accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti il 42enne è stato arrestato per tentata rapina e sanzionato amministrativamente per il suo stato di ebbrezza alcolica.

 

Riproduzione riservata ©