Paga 500 euro ma l’iPhone è un “pacco”. Ecco i consigli anti truffa della postale

Mediagallery

Acquista un cellulare su Ebay ma viene truffato. Vittima un livornese di Rosignano, D. C. classe ’88, che ha sporto denuncia alla polizia postale. Le indagini informatiche degli agenti di polizia, in collaborazione con Poste Italiane, iniziate nel luglio 2013 e concluse nei giorni scorsi, hanno permesso di risalire al telefono del falso venditore, un 34enne residente a Napoli, con il quale l’uomo, denunciato per truffa, si collegava ad internet per mettere a segno i colpi.
Il livornese si era aggiudicato all’asta un iPhone 4 e, preso contatto con il venditore, aveva effettuato il pagamento di 500 euro tramite carta prepagata.
Dagli accertamenti è emerso che il 34enne, con precedenti di truffa analoghi, aveva falsificato i dati della carta Postpay fornendo all’acquirente livornese le generalità di un’altra persona, ignara di quanto accaduto. La polizia postale invita i cittadini a 1) verificare l’attendibilità del venditore dai commenti degli altri utenti (feedback), 2) effettuare ricerche sulla rete per risalire ai reali recapiti dei venditori, 3) verificare la congruità del prezzo di vendita proposto sul web con quello dei negozi.

Riproduzione riservata ©